Ultimo aggiornamento  07 luglio 2020 08:11

L'altro futuro di Pininfarina.

Edoardo Nastri ·

Automobili Pininfarina - società del colosso indiano Mahindra nata nel 2018 e con sede a Monaco di Baviera - ha annunciato un piano d’investimenti per costruire una gamma di modelli di lusso elettrici nei prossimi anni. Il costruttore aprirà uno stabilimento produttivo in Italia entro il 2020 dove verranno costruite le vetture. Dal teaser rilasciato sembrano essere quattro, tra cui un suv.

La Battista - hypercar elettrica e primo modello del brand presentato al Salone di Ginevra 2019, in vendita dal prossimo anno in 150 costosissimi esemplari - verrà invece costruita a mano nella fabbrica di Pininfarina in provincia di Torino.

Con la storica società piemontese, che ha firmato alcuni dei modelli più significativi della storia dell’automobile tra cui moltissime Ferrari, la società tedesca ha in comune solo la proprietà, parte del nome, e diversi progetti di collaborazione.

Con Bosch e Benteler 

Automobili Pininfarina ha annunciato che le prossime vetture elettriche saranno costruite su una piattaforma nuova sviluppata in collaborazione con Bosch e Benteler. "Questa partnership strategica ci offre opportunità di crescita. L'architettura verrà utilizzata per i modelli inediti ad alte prestazioni del nostro brand”, ha detto Michael Perschke, amministratore delegato di Automobili Pininfarina.

La società tedesca è intanto a caccia di personale specializzato. A ottobre ha assunto Jochen Rudat, ex capo delle vendite di Tesla in Europa, un marchio di cui Automobili Pininfarina mira a diventare concorrente, seppur probabilmente con una gamma di modelli dal prezzo ancora più alto.

Una concept nel 2020 

Le novità non finiscono qui: verso la fine del 2020 il marchio presenterà in Nord America la Pura Vision, concept car che anticipa il secondo modello a zero emissioni di Automobili Pininfarina.

Al momento non si conoscono ancora specifiche e architettura del veicolo ma Luca Borgogno, capo del design del costruttore, sostiene che avrà elementi estetici innovativi pur non discostandosi troppo dalla storia di Pininfarina: “Sarà elegante e raffinata, come tutte le auto che hanno reso famosa la Pininfarina nel mondo”, ha dichiarato lo stilista italiano.

Tra passato e futuro c'è da chiedersi quale sarà il ruolo della società torinese in questo nuovo panorama industriale: "Pininfarina Spa assumerà una collocazione cruciale influenzando e supportando Automobili Pininfarina nei campi di design e produzione, grazie alla sua unica esperienza di quasi 90 anni nel realizzazione vetture inconiche", assicurano da Monaco di Baviera. Vedremo. 

Ti potrebbe interessare

· di Linda Capecci

Nel 2020 l'azienda torinese festeggia l'importante anniversario: una firma diversa accompagnerà gli eventi del marchio lungo tutto il corso dell'anno