Ultimo aggiornamento  25 novembre 2020 01:19

Chevrolet Corvette, premio al futuro.

Valerio Antonini ·

La Stingray, la prima Chevrolet Corvette a motore centrale della storia, ancora prima di essere prodotta in serie è stata nominata “Auto dell’anno” da MotorTrend, autorevole testata americana di settore. E' la terza volta per una Corvette, già premiata nel 1984 e nel 1998.

Per ricevere il premio, un’auto nuova (o modificata rispetto alla versione precedente) deve essere già disponibile entro la fine di dicembre. La Corvette non sarà pronta prima dell’inizio del prossimo anno. Lo sciopero degli operai indetto dai sindacati della United Auto Workers ha inciso sulla scelta di General Motors - che detiene la proprietà del marchio Chevrolet - di rinviare la produzione, che avverrà nell'impianto di Bowling green nel Kentucky, al 2020.

Come ha potuto allora vincere la Corvette, senza essere ancora ufficialmente in vendita? Lo ha spiegato Mark Rechtin, direttore esecutivo del gruppo MotorTrend: “L’abbiamo ammessa perché, nel momento in cui le auto sono state testate dalla nostra giuria, era ancora prevista per il 2019”.

A caccia della Porsche

L'auto - equipaggiata con il pacchetto "performance" - raggiunge i 100 in 2,9 secondi grazie ai 495 cavalli sviluppati dal motore 6.2L Small Block V-8 LT2. Il prezzo sfiorerà i 60mila dollari.

I giudici sono rimasti colpiti da confort e abitabilità. Inoltre hanno apprezzato la qualità dei materiali con cui sono stati realizzati gli interni dell’auto, spesso criticati in passato. “Chevy ha avvicinato la Corvette alla Porsche 911, in termini di supercar versatile per un utilizzo costante, sette giorni su sette”, ha dichiarato Angus MacKenzie, capo ufficio internazionale di MotorTrend.

Novità da Los Angeles

La cerimonia di premiazione   - nel corso della quale è stato assegnato anche il  “Truck of the Year”, andato per il secondo anno consecutivo al pick up Ram 1500 (gruppo Fca) - si è svolta all'Auto Show di Los Angeles (22 novembre, 1 dicembre).

L’occasione giusta per Chevrolet per presentare agli americani anche il suv compatto Trailblazer, già lanciato lo scorso aprile al motor show si Shanghai, alternativa all’uscente Trax. Sviluppato da General Motors Korea si posiziona sopra il crossover Equinox. In vendita negli Stati Uniti a partire dal 2020.

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

La rinnovata sportiva americana sta andando a ruba. Per il 2020 ordini già chiusi. La quotazione dei pochi esemplari prodotti ha superato il prezzo di listino

· di Luca Gaietta

Uno schizzo ufficiale mostra come potrebbe essere la plancia di guida della versioni più sportiva nella gamma della muscle car americana da circa 800 cavalli