Ultimo aggiornamento  26 gennaio 2020 11:58

Morris JE, il furgone del latte è elettrico.

Angelo Berchicci ·

Sembra il tipico furgone del latte d'oltremanica, ma sotto la carrozzeria arrotondata c'è molto di più. Morris Commercial, storico costruttore britannico di van, torna a rivivere grazie al JE, l’interpretazione moderna ed elettrica di un suo grande classico, il J-Type degli anni ’50.

Stile rétro su base elettrica

Il JE riprende in chiave moderna lo stile del suo predecessore, coniugandolo con un motore elettrico posto sul retrotreno e una batteria da 60 kWh, in grado di assicurargli un’autonomia di 320 chilometri. La Casa ha posto particolare attenzione alla velocità di ricarica, aspetto fondamentale per le esigenze degli utilizzatori. Utilizzando una colonnina da 50 kWh, il JE è in grado di raggiungere l’80% di carica in meno di un’ora e mezza.

Struttura in carbonio

L’aspetto rétro non deve ingannare: il Morris JE è sviluppato con le tecnologie e i materiali più moderni. L’intero corpo del furgone è in fibra di carbonio, soluzione che lo rende uno dei veicoli commerciali più leggeri in circolazione (meno di 2500 chili). La massa trasportabile è invece di 1000 chili.

Ideale per impieghi pubblicitari

L’utilizzo di materiali compositi si riflette sul prezzo: con 70mila euro il JE si posiziona al di sopra dei suoi concorrenti, come il Mercedes Vito e il Ford Transit Custom, che tuttavia non hanno lo stesso impatto in termini di immagine. Un veicolo commerciale “premium” che sembra pensato per la distribuzione in ambito cittadino e per la pubblicità, piuttosto che per gli impieghi gravosi.          

Tag

Auto elettriche  · Furgoni  · Morris  · Van elettrici  · 

Ti potrebbe interessare

· di Valerio Antonini

Il costruttore di mezzi pesanti dona al Corpo dei Vigili del Fuoco della Città del Vaticano un van Tge doppia cabina che consente di erogare acqua e schiuma dalla postazione di...