Ultimo aggiornamento  05 dicembre 2019 18:43

Euro NCAP 2019: Mazda CX-30 al top.

Redazione ·

Settima serie 2019 per i test Euro NCAP, il programma internazionale di valutazione degli standard di sicurezza delle auto nuove, del quale è partner l’Automobile Club d’Italia.

Quattro i modelli messi alla prova: Ford Explorer, Mercedes GLB e Mazda CX-30 - hanno ottenuto il punteggio massimo - 5 stelle - e uno - Opel Corsa - si è fermata a quattro.

“Questi test - ha sottolineato il presidente dell’ACI Angelo Sticchi Damiani - evidenziano i continui progressi ottenuti in fatto di sicurezza dei veicoli, anche grazie all’ausilio dei sistemi di assistenza alla guida. Gli sforzi dei costruttori di auto devono continuare a concentrarsi in questa direzione”.

Mazda CX-30

Regina di questa serie di test è la Mazda CX-30 che riceve 5 stelle e valutazioni più alte delle concorrenti sia a livello complessivo che specificatamente nella protezione di adulti a bordo, pedoni, ciclisti e dei sistemi per la sicurezza attiva (Adas). Massimo punteggio anche nelle prove di scontro frontale pieno, urto laterale, contro barriera e palo e in quelle che testano il sistema di frenata automatica di emergenza a velocità urbana. Piccole criticità nella protezione del collo del bambino di 10 anni e del sistema di mantenimento della corsia.

Ford Explorer

L’Explorer ottiene cinque stelle con eccellenze e massima valutazione nelle prove di urto laterale contro barriera e nella protezione dei bambini a bordo. Molto apprezzato il dispositivo che disattiva automaticamente gli airbag in caso di presenza di sistemi di ritenuta per bambini. Qualche défaillance solo nella protezione del torace e del femore del conducente e degli altri occupanti; scarsa  l’efficacia del sistema di frenata automatica di emergenza (Aeb), nelle prove con il ciclista.

Mercedes GLB

Ottimi i giudizi anche per il suv Mercedes con alimentazione a benzina o gasolio. Risultati rilevanti nello scontro laterale contro barriera e nel funzionamento del sistema di frenata automatica di emergenza. Qualche criticità nella protezione del torace e del collo del conducente (rispettivamente nell'urto laterale contro il palo e in quello frontale pieno). Scarsa, infine, la protezione del bacino del pedone in caso di urto contro il paraurti.

Opel Corsa

Buone le valutazioni per l’Opel Corsa che si ferma a 4 stelle a causa di alcune piccole criticità, tra le quali l’assenza del terzo poggiatesta posteriore che ha abbassato i giudizi complessivi. Punteggi massimi, invece, nella prova di urto laterale contro barriera e nella protezione dei bambini a bordo. Buone anche le valutazioni del sistema di frenata automatica (valutato, però, nella configurazione base: telecamera ottica senza radar). Alcune criticità sono state riscontrate negli scenari più severi degli utenti vulnerabili (pedoni e ciclisti).

Tag

ACI  · Angelo Sticchi Damiani  · Corsa  · Crash test  · Euro NCAP  · Ford Explorer  · Mazda CX-30  · Mercedes Glb  · Sicurezza stradale  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Cinque stelle per Audi, Ford, Renault, Peugeot, Tesla, Porsche, Subaru e Skoda. Quattro per Volkswagen e Seat; 3 per Jeep. La sicurezza attiva fa la differenza

· di Luca Gaietta

Il nuovo modello a ruote alte della Casa tedesca si colloca per dimensioni tra GLA e GLC. Debutta entro fine anno e andrà a competere in un mercato affollato

· di Giovanni Passi

La Casa dell'ovale blue svela la nuova generazione del suv "full-size". Sarà disponibile nei concessionari Usa a partire dalla seconda metà del 2019