Ultimo aggiornamento  12 dicembre 2019 14:48

Škoda Octavia, elettrificata e quasi di lusso.

Paolo Odinzov ·

Sessant'anni e non sentirli, era il 1959 quando debuttò sul mercato la prima Škoda Octavia. Oggi la vettura ceca è giunta alla quarta generazione ed è diventata il modello simbolo per il marchio di Mladà Boleslav, appartenente al gruppo Volkswagen, con oltre 6.5 milioni di esemplari venduti nel mondo.

Non è allora un caso che i progettisti Skoda abbiano voluto dare alla nuova Octavia un tono superiore. Facendola crescere anzitutto nelle dimensioni. Il passo è rimasto invariato (2,68 metri) ma la lunghezza, sia della berlina che della wagon, è aumentata di circa 2 centimetri (4,69 metri per entrambe). Il bagagliaio ha una capacità maggiore, partendo da 600 o 640 litri a seconda delle versioni di carrozzeria. La larghezza è stata incrementata di 1,5 centimetri (1,83 metri). Oltre a regalare alla vettura un design d’impatto, caratterizzato dalle tante nervature sulla carrozzeria e dotazioni come i cerchi fino a 19 pollici e i fari full Led Matrix.

Spariscono i comandi fisici

Anche l’aspetto dell'abitacolo sale di rango. Personalizzabile con diversi tipi di rivestimenti, ha una plancia quasi priva di comandi fisici, sostituiti da funzioni touch, e una versione evoluta della strumentazione Virtual Cockpit con un sistema d’infotainment e display da 10 pollici. Cui si aggiunge per garantire il massimo comfort un sistema di climatizzazione a tre zone.

Motori per tutte le esigenze

Riguardo alle motorizzazioni, tutte disponibili con cambio a doppia frizione Dsg e associate su alcune versioni alla trazione integrale, la nuova Octavia offre un 2.0 turbodiesel declinato nelle versioni da 116, 150 e 200 cavalli. Mentre per i benzina può contare su un tre cilindri 1.0 da 110 cavalli, un 1.5 da 130 e un due litri da 190 cavalli. I primi due disponibili anche in versione mild hybrid a 48 Volt.

Completano la gamma della vettura, che sarà in vendita in Italia nella prossima primavera, una versione ibrida plug-in da 204 cavalli capace di percorrere fino a 55 chilometri in solo elettrico grazie a una batteria da 13 chilowattora. Oltre alla variante a metano G-Tec spinta da un 1.5 turbo da 130 cavalli per una autonomia di 523 chilometri con un pieno di gas naturale.

Tag

Octavia  · Plug-in  · Skoda  · 

Ti potrebbe interessare

· di Luca Gaietta

Il costruttore lancia un progetto che trasforma il bagagliaio della vetture in deposito per i corrieri. Tutto funziona con una specifica app

· di Paolo Odinzov

La Casa ceca punta ad ampliare i propri orizzonti tecnologici lavorando in sinergia con le startup di Tel Aviv Chakratec, Anagog e UVeye