Ultimo aggiornamento  08 agosto 2020 20:40

Milano, deroghe Area B con la scatola nera.

Marina Fanara ·

A partire dal prossimo anno, chi ha un'auto inquinante soggetta alle limitazioni al transito in Area B (benzina Euro 0 e diesel fino a Euro 4) potrebbe continuare a circolare all'interno della ztl, a patto di non superare un certo numero di chilometri ed essere disponibile a installare la scatola nera a bordo del proprio veicolo.

Move-in entra in Area B 

La deroga al divieto di circolazione nella ztl milanese è frutto di un accordo tra il Comune e la regione Lombardia che a settembre scorso ha lanciato il programma sperimentale Move-in (MOnitoraggio VEicoli INquinanti). Obiettivo: analizzare l'effettivo utilizzo di un veicolo inquinante e lo stile di guida del conducente attraverso la black box. 

Fino a 1.800 chilometri consentiti

In base all'intesa, i proprietari di veicoli diesel da Euro 0 a Euro 4 se dotati della scatola nera della Regione potranno circolare in Area B anche negli orari di blocco (tutti i giorni feriali dalle 7.30 alle 19.30) per un numero definito di chilometri, in base alla classe inquinante del veicolo stesso: 200 chilometri per le motorizzazioni Euro 0, 300 chilometri per quelle Euro 1, 600 chilometri le Euro 2, 1.500 chilometri le Euro 3 e 1.800 chilometri le Euro 4. I furgoni diesel Euro 4 avranno un benefit di 2.000 chilometri.

Un bonus per lo stile di guida

In più, chi adotterà uno stile di guida corretto e ambientalmente sostenibile (come per esempio velocità moderata, frenate e accelerazioni ridotte) potrà beneficiare di un bonus pari al 10% dei chilometri consentiti.

Ricordiamo che attualmente in Area B i benzina Euro 0 e i diesel fino a Euro 4 compreso possono accedere solo al di fuori degli orari di accensione delle telecamere (quindi prima e dopo la fascia 7.30-19.30), durante i fine settimana e i festivi. I residenti nell'area hanno diritto a una deroga di 25 giorni.

Gli effetti previsti sullo smog

"L'iniziativa, che prevediamo di introdurre all'inizio del prossimo anno", spiega Raffaele Cattaneo, assessore all'Ambiente della Lombardia, "potrebbe ridurre le polveri sottili di circa l'1% e del 5% le emissioni di ossido di azoto rispetto allo scenario previsto da Area B".

"Si tratta di una misura", aggiunge Marco Granelli, assessore Mobilità di Milano, "che potrebbe aiutarci a cambiare il parco dei veicoli più inquinanti e a spingere i cittadini a utilizzare di più i mezzi pubblici migliorando così la qualità dell'aria".

AC Milano: accolta nostra richiesta

Soddisfazione anche all'Automobile Club di Milano. "Avevamo chiesto a gran voce di estendere Move-in anche in Area B", sottolinea il presidente Geronimo La Russa, "siamo attenti alla salvaguardia dell'ambiente e al miglioramento della qualità dell'aria, ma eravamo molto preoccupati che venisse minacciato il diritto alla mobilità di chi effettua un numero limitato di chilometri all'anno e non ha le possibilità economiche per sostituire il proprio mezzo inquinante in tempi brevi". 

Tag

Ac Milano  · Area B  · Regione Lombardia  · Scatola Nera  · Ztl  · 

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

Wind Mobility, Bit Mobility e Heibiz Italia: sono questi gli operatori selezionati dal bando del Comune per i servizi di noleggio. Si parte con 2.250 dispositivi a batteria

· di Marina Fanara

Il rapporto iCity Rank 2019 di Fpa assegna al capoluogo lombardo, per la sesta volta consecutiva, il primato di città più intelligente del Paese. Sul podio anche Firenze e Bologna

· di Marina Fanara

In meno di un mese quasi 5mila richieste: chi monta una scatola nera ottiene deroghe per circolare nei giorni vietati al transito dei veicoli più inquinanti