Ultimo aggiornamento  06 dicembre 2019 04:58

ID.Space Vizzion, l'elettrica è station.

Edoardo Nastri ·

La famiglia ID. delle elettriche di Volkswagen si arricchisce di un nuovo componente. Niente suv e crossover, questa volta è una station wagon che, grazie al passo lungo tipico delle vetture elettriche, offre un'abitabilità che non ha nulla da invidiare a quella dei veicoli a ruote alte.

La ID. Space Vizzion concept che ha debuttato al Salone di Los Angeles presenta una linea sportiva con carrozzeria shooting brake e alcune caratteristiche stilistiche che ritroviamo su tutti i modelli ID. visti finora.

Sotto la carrozzeria c'è la Meb

La Space Vizzion è costruita sulla Meb, la piattaforma dedicata alle vetture a zero emissioni del gruppo Volkswagen, che ha fatto il suo debutto commerciale a settembre sulla ID.3 svelata al Salone di Francoforte.

"Abbiamo mostrato quello che è possibile fare con vetture di tipologia conosciuta, come le compatte. Con la ID.Space Vizzion inauguriamo un segmento a zero emissioni completamente nuovo”, ha dichiarato Klaus Bischoff, responsabile del design del marchio Volkswagen.

590 chilometri con un pieno di energia 

La vettura è al momento solo una concept car, ma la produzione è prevista per il 2021 in diverse versioni che saranno disponibili per i mercati di Europa, Usa e Cina. Secondo quanto dichiarato dal costruttore tedesco, grazie alla batteria da 82 kWh il veicolo è in grado di percorrere fino a 590 chilometri con un solo pieno di energia.

La station elettrica di Wolfsburg è mossa da un motore posizionato sull'asse posteriore che eroga 280 cavalli. Oltre alla trazione posteriore, l'auto può essere dotata anche di trazione integrale 4Motion, che in questo caso è assicurata dalla presenza di un secondo motore da 102 cavalli all'avantreno, per un totale di 340 cavalli

Prestazioni nel rispetto dell'ambiente

Come succede spesso con le auto elettriche, le prestazioni sono di rilievo: la ID.Space Vizzion accelera da 0 a 100 in 5,4 secondi e ha una velocità massima di 175 chilometri orari.  

L'abitacolo è minimalista e dominato da un grande display al centro della plancia. La concept è sostenibile non solo nell'alimentazione ma anche nei rivestimenti degli interni, realizzati con materiali riciclati come l’AppleSkin, una pelle artificiale realizzata con i residui derivanti dalla produzione del succo di mela.

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

Il concept della Casa tedesca anticipa un suv di taglia grande a zero emissioni per il mercato globale, previsto sulle strade nel 2021

· di Paolo Odinzov

La Casa tedesca presenta al Salone svizzero il concept di una vettura a zero emissioni che reinterpreta le celebri "spiaggine" californiane degli anni '60