Ultimo aggiornamento  05 dicembre 2019 18:05

L'America traina Toyota.

Angelo Berchicci ·

Trimestre favorevole per Toyota, i cui conti beneficiano soprattutto della robusta prestazione fatta registrare nel nord America.

Vendite in crescita

Tra luglio e settembre le vendite a livello globale, comprese quelle della sussidiaria Daihatsu e dell’affiliata Hino (che produce veicoli commerciali), sono cresciute del 7% fino a toccare i 2,34 milioni di veicoli. In forte aumento gli utili (ante tassazione e oneri finanziari), che raggiungono i 6,14 miliardi di dollari (+14% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso), grazie non solo all’aumento nelle vendite ma anche ad una maggiore attenzione al contenimento dei costi.

A trainare è il nord America

Con un aumento del 4,5%, i ricavi hanno raggiunto l’importante cifra di 70,8 miliardi di dollari. Il motore di questo successo è stato il nord America, il principale mercato per il costruttore giapponese, dove gli utili sono addirittura raddoppiati, raggiungendo gli 1,09 miliardi di dollari. Il volume di vendita in Usa e Canada è cresciuto del 5,6%, toccando i 702mila veicoli, mentre i margini sono aumentati di tre punti percentuale, arrivando al 4,4% dall’1,4 del secondo trimestre 2018.

Stime riviste

Toyota non sembra accusare troppo il rallentamento del mercato cinese. Con 431mila vetture consegnate in Asia contro le 417mila dello scorso anno il calo è stato del 3,2%. Nonostante un andamento positivo a livello globale, il costruttore ha rivisto al ribasso le sue previsioni per l’anno fiscale, che ora dovrebbe chiudersi con una contrazione dello 0,3% e circa 8,95 milioni di veicoli venduti, in luogo della stima precedente che invece allo 0,3% posizionava il ritmo di crescita, con vendite previste per 9 milioni di unità. 

Tag

Cina  · Mercato  · Nord America  · Toyota  · 

Ti potrebbe interessare

· di Alessandro Marchetti Tricamo

Nessun ritardo rispetto ai rivali: per i giapponesi manca ancora il business. Dal 2020 primi modelli in Cina e Giappone. L'Europa dovrà attendere