Ultimo aggiornamento  05 dicembre 2019 17:56

Bmw M2, pensionata sprint.

Angelo Berchicci ·

Per la M2 Bmw ha pensato a un pensionamento in grande stile. Come la sorella maggiore M4, anche la entry level della gamma M, prossima ad uscire dal mercato, verrà declinata in un allestimento più da pista, caratterizzato dalla dicitura Cs

Più leggera e potente

La Bmw M2 Cs dovrebbe essere presentata al prossimo Salone di Los Angeles, in programma tra il 22 novembre e il 2 dicembre. A differenziare la versione più spinta dall’attuale M2 Performance sarà anzitutto un importante alleggerimento, reso possibile dall’adozione di un cofano motore e di un tetto in fibra di carbonio (non è stato ancora comunicato il risparmio di peso). Lo stesso materiale sarà poi utilizzato per lo splitter anteriore, oltre che per lo spoiler sulla coda e per il diffusore.

A spingere la M2 Cs c’è il solito 6 cilindri in linea 3.0 biturbo (lo stesso della M4), che tuttavia grazie ad un nuovo impianto di scarico riceve un incremento di potenza nell’ordine dei 40 cavalli, raggiungendo i 450 cavalli e i 550 newton metri di coppia.

Connubio di elettronica e guida analogica

Come la M2 Performance, anche la Cs continuerà a montare un cambio manuale a 6 marce, con la possibilità di richiedere come optional l’automatico doppia frizione a sette rapporti. Di serie sarà montato anche un differenziale autobloccante sportivo, così come le sospensioni a controllo elettronico Adaptive M, che offrono la possibilità di regolare l’assetto sui tre diversi livelli Comfort, Sport e Sport +.

M4 nel mirino

Gli interni, infine, mostrano un abbondante uso di fibra di carbonio e alcantara su volante, sedili, plancia e pannelli delle portiere. Non sono state ancora diffuse informazioni riguardanti i prezzi né tantomeno le prestazioni, che tuttavia non è difficile immaginare superiori a quelle della sorella maggiore M4 coupè

Tag

BMW  · M2  · M2 Cs  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Anche la versione 4 porte della serie 8 riceve le cure del reparto M. Invariata la meccanica: 4.4 V8 biturbo da 600 e 625 cavalli, trazione integrale e cambio automatico a 8 marce