Ultimo aggiornamento  07 dicembre 2019 15:59

Salva bebè: 30 euro dallo Stato.

Marina Fanara ·

Ammonta a 30 euro il contributo dello Stato per agevolare l'acquisto da parte delle famiglie dei dispositivi salva bebè: lo prevede il Decreto fiscale 2020 (n.124/2019) pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale (G.U.) del 26 ottobre scorso.

Obbligatori dal 7 novembre

Lo annuncia il ministero Infrastrutture e trasporti sottolineando che l'obbligo di montare tali sistemi per i bambini a bordo fino a 4 anni di età scatta a partire dal prossimo 7 novembre, dopo 15 giorni cioè dalla pubblicazione in G.U. (n. 249 del 23 ottobre scorso) del Regolamento attuativo che elenca le caratteristiche tecnico-costruttive in materia, appunto, di dispositivi anti abbandono.

Occhio alla multa

Si tratta di sistemi in grado di attivare automaticamente un allarme sonoro e visivo nel caso in cui il conducente si allontani dall'auto dimenticando il bambino nell'abitacolo. Il Regolamento chiarisce anche che i dispositivi possono essere già incorporati nei seggiolini oppure possono essere installati a posteriori su seggiolini che ne sono privi o, ancora, essere integrati nell'auto.

Ricordiamo che, a partire dal 7 novembre 2019, chi non rispetta tale obbligo rischia una multa da 80 a 323 euro e 5 punti in meno dalla patente (art. 172 del Codice della strada).

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

Da oggi, 7 novembre, chi trasporta bambini fino a 4 anni di età deve aver installato i dispositivi anti abbandono. Previsti 30 euro da parte dello Stato come contributo...

· di Marina Fanara

Il decreto sulle caratteristiche dei dispositivi anti abbandono è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 23 ottobre. Dopo 15 giorni le nuove norme entrano in vigore