Ultimo aggiornamento  20 settembre 2021 16:17

Lamborghini, due estreme per correre.

Giovanni Barbero ·

La Lamborghini Squadra Corse - divisione interna del costruttore di Sant’Agata Bolognese dedicata al motorsport - annuncia due vetture estreme. La prima arriverà il prossimo anno e sarà utilizzabile solo in pista. Monterà un motore a 12 cilindri, 6.500 di cilindrata in grado di erogare 830 cavalli di potenza e sarà abbinato a una trasmissione a sei rapporti.

Dalla prima immagine rilasciata si possono intuire alcune caratteristiche estetiche della vettura, come il grande spoiler al posteriore, il deflettore sul tetto e le doppie prese d’aria sul cofano. Il telaio è in alluminio unito al monoscocca in fibra di carbonio che, secondo quando dichiarato dal costruttore italiano del gruppo Volkswagen, è stato progettato per garantire i più alti standard di sicurezza. La base meccanica utilizzata potrebbe essere quella della Aventador. 

La Urus St-X

Il secondo modello svelato è la Urus St-X, la versione più sportiva del suv Lamborghini. Il modello monta il tradizionale V8 biturbo che muove anche la versione “normale”, ma sulla St-X è più leggero grazie ai nuovi materiali utilizzati. La vettura pesa meno e va più forte. La Urus St-X è riconoscibile da alcuni elementi caratterizzanti, come il colore verde Mantis con dettagli rossi o il cofano in fibra di carbonio con prese d’aria supplementari.

Tag

Lamborghini  · Lamborghini Urus  · 

Ti potrebbe interessare