Ultimo aggiornamento  01 dicembre 2020 04:10

FCA e PSA: le reazioni della stampa francese.

Linda Capecci ·

Il dialogo per una fusione tra FCA e PSA è in corso: il gruppo italo-americano e il gigante d'oltralpe stanno lavorando a un'unione che darebbe vita a un colosso del settore auto del valore di 50 miliardi di dollari. Le reazioni della stampa francese non si sono fatte attendere.

Le Figaro

Le Figaro conferma quanto scritto dal Wall Street Journal, il primo a lanciare la notizia: “Carlos Tavares, ceo di PSA, assumerebbe la stessa carica del nuovo gruppo. Lo stesso per John Elkann, presidente di Fiat Chrysler Automobiles.”.

Il più antico quotidiano parigino non manca di ricordare il tentato accordo tra FCA e Renault e gli eventuali vantaggi e svantaggi rispetto a quello con PSA: "FCA ha discusso a lungo con Renault, ma a giugno ha annunciato il ritiro della sua offerta del valore di 30 miliardi di euro con il produttore francese, accusando il governo di Edouard Philippe di aver compromesso un progetto che avrebbe dato alla luce il terzo più grande produttore al mondo. John Elkann ritiene comunque che un matrimonio con PSA, che era già stato studiato all'inizio dell'anno, sarebbe molto più facile da realizzare".

Le Monde

Le Monde osserva le reazioni in borsa, e prevede quale potrebbe essere l'esito di un'eventuale unione:

"Dopo questo annuncio, le azioni in Borsa delle due Case automobilistiche sono salite in apertura di oltre l'8% per PSA e oltre il 10% per Fiat Chrysler. Se fosse confermato, l'operazione darebbe vita al numero 4 del mondo, dietro a Volkswagen, Renault-Nissan-Mitsubishi e Toyota, con 8,7 milioni di veicoli venduti con i marchi Peugeot, Citroen, DS, Opel, Vauxhall, Fiat, Alfa Romeo, Maserati, Lancia, Chrysler, Jeep e Dodge RAM, nonché un fatturato combinato di 184 miliardi di euro e una capitalizzazione di mercato di circa 45 miliardi di euro".

Les Echos

La principale testata economico finanziaria francese Les Echos ricostruisce le dinamiche degli approcci tra i due giganti dell'automotive:

"L'ipotesi di un riavvicinamento tra il gruppo francese e quello italo-americano non è nuova. I due ceo Carlos Tavares e Mike Manley avevano già dichiarato che avrebbero preso in considerazione collaborazioni significative per ciascuna delle loro società. A marzo si erano incontrati al Motor Show di Ginevra ma, in quell'occasione, gli approcci al PSA avevano in qualche modo raffreddato la FCA, che aveva fissato le sue condizioni. E la questione della distribuzione delle chiusure di impianti tra Francia e Italia era delicata. I negoziati furono quindi sospesi, senza essere veramente abbandonati. "Se si dovesse procedere sarebbe in uno stato d'animo amichevole e in una logica win-win".

Le voix du monde

Ed ecco che le voci, cominciano a farsi concrete, tanto che anche la radio internazionale francese "Les Voix Du Monde" le ha diffuse:

"La casa automobilistica italo-americana Fiat Chrysler (FCA) ha confermato di essere in trattativa con la sua controparte francese PSA per fondersi al fine di "creare un gruppo tra i leader della mobilità".

Tag

FCA  · Le Figaro  · Le Monde  · Les Echos  · PSA  · 

Ti potrebbe interessare