Ultimo aggiornamento  12 dicembre 2019 15:13

Bike sharing: a Copenaghen è Made in Italy.

Patrizia Licata ·

È nato in Italia, in provincia di Bari, ma la prima pedalata per il bike sharing di Vaimoo è a Copenaghen, dove la piattaforma è stata presentata in anteprima al C40 World Mayors Summit 2019, il vertice dei 96 sindaci globali pro-clima che quest’anno si è tenuto in Danimarca.

Il sistema di Vaimoo per la condivisione dei veicoli è stato sviluppato dalla divisione Digital Transformation & IoT di Sitael, eccellenza italiana dell’industria dello spazio e dei piccoli satelliti. Copenaghen sarà la prima città ad adottare Vaimoo per le sue flotte di bici elettriche, grazie alla partnership siglata da Sitael con Bycyklen, il principale operatore di bike sharing della capitale danese. 

Anche per scooter e monopattini

La piattaforma di Vaimoo per lo sharing dei veicoli integra la gestione delle flotte, l’elettronica per la diagnostica, la connettività Internet, il controllo dei dati sui viaggi effettuati, la geolocalizzazione satellitare dei mezzi e la protezione dai furti; in caso di incidente o atti di vandalismo permette l’intervento tempestivo di operatori e addetti alla riparazione.

Vaimoo ha anche una app mobile che permette di prenotare le corse dallo smartphone: all’utente basta un tocco sullo schermo per “sbloccare” il veicolo dalla sua postazione e iniziare la sessione di sharing. L’app include la mappa della città per visualizzare i veicoli disponibili, usufruire di promozioni, pagare automaticamente al termine della corsa e ricaricare il borsellino usando la carta di credito o PayPal. Vaimoo è una piattaforma flessibile: si applica non solo alle flotte di biciclette ed e-bike, ma anche a scooter e monopattini elettrici in sharing.

Per Bycyklen 2.000 e-bike italiane

L’accordo tra Sitael e Bycyklen prevede in una prima fase l’avvio dell’integrazione delle funzionalità messe a punto dalla società italiana con il sistema esistente di Bycyklen (che conta oltre 400mila utenti attivi). In una seconda fase, che partirà già nel 2020, avverrà la sostituzione della flotta attuale di biciclette dell’operatore danese con veicoli di nuova generazione realizzati interamente da Sitael, fino a un totale di 2mila e-bike.

Tag

Bycyklen  · Copenhagen  · e bike  · Vaimoo  · 

Ti potrebbe interessare

· di Carlo Cimini

La società americana sceglie la Capitale come prima città italiana per il servizio di due ruote elettriche condivise. Sistema già attivo con 700 biciclette a pedalata assistita