Ultimo aggiornamento  14 novembre 2019 15:56

Ford: "La moglie di Frankenstein" in realtà virtuale.

Linda Capecci ·

Dal 14 ottobre una flotta di veicoli Ford Explorer 2020 offre speciali corse al pubblico della Hollywood Universal CityWalk, l'esperienza turistica che permette di entrare negli studios dove sono nati alcuni dei capolavori del cinema americano.

Grazie alla partnership tra il costruttore di Detroit, la Casa di produzione cinematografica e la start up tedesca Holoride, questi veicoli, dotati di cuffie e visori virtuali daranno ai passeggeri la possibilità di vivere in auto un'esperienza di realtà simulata basata sul leggendario film del 1935 "La moglie di Frankenstein" diretto da James Whale, interpretato da Boris Karloff (il mostro per antonomasia del mondo della celluloide) ed Elsa Lanchester.

Un viaggio nella fantasia

I passeggeri a bordo del suv Ford potranno godersi questo viaggio nel tempo e nella fantasia, che gli permetterà di affrontare mostri e superare ostacoli mentre si trovano a bordo dell’auto. Proprio come diceva il Dr. Pretorius nel film, “la scienza come l’amore ha sempre le sue sorprese”.

Nils Wollny, ceo e co-fondatore di Holoride, ha dichiarato che "con questa tecnologia si potrà sperimentare in prima persona come sarà il futuro dell'intrattenimento a bordo di una vettura". Soprattutto quando arriveranno le autonome.

Segue i movimenti

La tecnologia  sviluppata da Holoride è stata concepita per adattarsi perfettamente ai movimenti di un veicolo e prevenire l'effetto  "mal d'auto". L'esperienza, effetti sonori compresi, asseconderà ogni curva, arresto e accelerazione del mezzo.

E’ proprio quello che è risultato dalla visionaria esperienza al Ces (International consumer electronic show) all'inizio di quest'anno, quando è stato presentato il viaggio nell'universo virtuale Marvel sul sedile posteriore - in quel caso - di un'Audi: l’astronave simulata ha accelerato e virato a  destra e sinistra seguendo perfettamente i movimenti dell’E-Tron.

L'appuntamento

Chiunque si trovi a Hollywood o nei paraggi - magari a ridosso della festa di Halloween del 31 ottobre - può prenotare online e buttarsi a capofitto ne "La moglie di Frankenstein", uno dei più controversi tra i classici dei mostri della Universal. Gli appuntamenti sono previsti dal 14 al 16 ottobre, dal 28 al 30 ottobre e dal 4 al 9 novembre tra le 12.00 e le 20.00 (ora del Pacifico). 

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Giuseppe Cesaro

L'inventore dei Peanuts compirebbe 96 anni. Storia di un genio che ha rivoluzionato il mondo dei fumetti con le sue strisce quotidiane. Prestate anche alla pubblicità di un'auto