Ultimo aggiornamento  14 novembre 2019 14:39

Arm TechCon, consorzio per la guida autonoma.

Luca Gaietta ·

Affrontare le complessità e gli ostacoli necessari per sviluppare e produrre in serie veicoli autonomi sicuri e convenienti dal punto di vista economico. E’ questo lo scopo del consorzio Autonomous Vehicle Computing Consortium (AVCC), annunciato in questi giorni alla Arm TechCon di San Jose (California) e che riunisce leader del settore automobilistico e tecnologico: come General Motors, Toyota, Arm, Bosch, Continental, Denso e Nvidia.

Una piattaforma comune di sviluppo

Allo studio dell’AVCC c’è la realizzazione di una piattaforma di sviluppo ed elaborazione che permetta di passare dai vari prototipi alla produzione in serie dei mezzi a guida autonoma conciliando i requisiti di prestazione dei sistemi di comando con la caratteristiche dei veicoli in termini di dimensioni, temperatura autonomia, consumo energetico e affidabilità

Sfruttare le diverse competenze

I gruppi di lavoro, composti dai tecnici delle aziende aderenti al consorzio, lavoreranno condividendo idee e studiando sfide tecnologiche comuni, mettendo in campo le rispettive competenze e facilitando la collaborazione intersettoriale. Bosch contribuirà ad esempio a tracciare le linee per lo sviluppo dei software di comando dei vari blocchi di hardware nei veicoli. Mentre Nvidia offrirà le sue conoscenze nel campo dell'intelligenza artificiale.

Tag

Arm TechCon  · AVCC  · Guida Autonoma  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

Il Dipartimento dei trasporti degli Stati Uniti ha annunciato lo stanziamento di circa 60 milioni di dollari destinati alla ricerca e sviluppo delle auto senza conducente

· di Sergio Benvenuti

L'azienda di Bill Gates lancia "Connected Vehicle Platforme2, un softwared dedicato alle giovani start up per accelerare lo sviluppo della tecnologia driverless

· di Luca Gaietta

I ricercatori universitari dell'università di Warwick hanno dimostrato come il nuovo sistema di comunicazione sia utile a perfezionare il funzionamento delle vetture senza pilota