Ultimo aggiornamento  14 dicembre 2019 19:33

Audi, una sinfonia per l'elettriche.

Paolo Odinzov ·

La scrivania di Rudi Halbmeir, responsabile dell'acustica in Audi, sembra quella di un produttore musicale. Piena zeppa di spartiti e affollata di schermi, piccoli diffusori acustici e tastiere per gestire i vari programmi di editing e montaggio delle tracce.

Una interfaccia con l'acceleratore

Ad Halbmeir, ingegnere meccanico con l'hobby della musica che suona sette strumenti, è stato affidato il compito di creare i suoni destinati alle auto elettriche della Casa tedesca. Per farlo può contare su un database, costruito da lui stesso con dieci anni di lavoro, contenete oltre cento suoni: da quelli completamente sintetici alle registrazioni del traffico reale. Oltre a una singolare interfaccia, realizzata appositamente assieme ai tecnici Audi, dove un pedale dell’acceleratore e un altoparlante permettono di aumentare virtualmente la velocità della ipotetica auto a zero emissioni, al momento la Audi e-tron, e udirne il relativo rumore in tempo reale.

La normativa in Europa

Secondo la regolamentazione Europea un’auto a batterie deve far sentire la sua presenza, emettendo un suono udibile chiaramente fino a una velocità di 20 chilometri orari in modo da segnalare a pedoni e ciclisti i movimenti della vettura. Queste informazioni non vengono veicolate solo con il volume ma anche con la sua forma che cambia al crescere della velocità.

Una camera semianecoica

Il laboratorio dell’Audi è per questo una camera semianecoica che non riflette il suono dalle pareti e dal soffitto, ma solo dal pavimento così da poter considerare il rumore proveniente dal rotolamento dei pneumatici. I test sono eseguiti anche con un veicolo reale perché gli altoparlanti sono diversi e il rumore cambia quando esce dall'auto.

Trovare il giusto mix di frequenza

“Il cervello si abitua velocemente ai rumori monotoni etichettandoli come normali o di sottofondo”, spiega Halbmeir. “Per questo motivo quelli di un'auto devono cambiare senza però diventare fastidiosi. Non è semplice trovare il giusto mix di frequenza e volume e la scelta dei toni è decisiva, come comporre una sinfonia. Il tutto però è divertente perché prima il mio lavoro consisteva nel rendere le auto il più silenziose possibile ora invece devo farle diventare rumorose”.

Tag

Audi  · Auto Elettrica  · Rumore  · 

Ti potrebbe interessare

· di Elisa Malomo

Lungo 4,50 metri e dalla linea sportiva, ha prezzi da 41.400 euro. A Milano anteprima mondiale anche per la versione più "cattiva" RS, in vendita nel 2020

· di Angelo Berchicci

La Casa di Ingolstadt ha svelato i piani per la transizione elettrificata. Attesi 30 nuovi modelli entro il 2025, di cui 20 totalmente a zero emissioni. Coperto ogni segmento di...

· di Angelo Berchicci

Negli Usa l'ente federale per la sicurezza stradale chiede per le auto a batteria più toni di avviso acustico: ogni guidatore potrà utilizzare il rumore artificiale preferito

· di Paolo Odinzov

La Casa tedesca ha ingaggiato il compositore Hans Zimmer, autore di musiche per film vincitori della famosa statuetta, per creare il rumore delle auto a batteria