Ultimo aggiornamento  14 novembre 2019 15:11

Mazda3 Skyactiv-X, l'alternativa.

Edoardo Nastri ·

SOFIA - Mazda ha progettato e messo in commercio il nuovo motore Skyactiv-X, un propulsore alimentato a benzina ma che funziona in parte come un diesel anche nelle prestazioni. “Siamo riusciti a trovare le soluzioni tecniche che permettono a questo motore di passare da combustione convenzionale ad accensione per compressione con l’utilizzo di una candela che chiamiamo Spark Controlled Compression Ignition”, racconta Heiko Strietzel, l’ingegnere che ha curato parte del progetto. In più i progettisti giapponesi hanno aggiunto al sistema propulsivo una batteria a 24 volt, trasformandolo in mild hybrid.

Il nuovo motore aspirato ha esordito sulla berlina Mazda3 in configurazione 2.0 di cilindrata da 180 cavalli, disponibile con cambio a sei marce automatico o manuale a due o quattro ruote motrici, che abbiamo guidato sulle strade della Bulgaria nei dintorni di Sofia. Gli effetti positivi di questa nuova tecnologia interessano prestazioni e consumi. Secondo il costruttore giapponese, lo Skyactiv-X permette di ottenere una coppia maggiore di circa il 10% rispetto al tradizionale motore a benzina Skyactiv-G e un risparmio di carburante di circa il 20%.

Tecnologia silente

La Mazda3 con lo Skyactiv-X conserva le buone doti dinamiche delle versioni diesel e benzina, unite a un design curato e sportivo e alla buona qualità costruttiva, con materiali e assemblaggi all’altezza della concorrenza premium. Nella guida non si percepisce quando la miscela si accende per compressione o per combustione, il motore è infatti molto fluido nell’erogazione ma, vista l’assenza del turbo e la coppia di 224 newtonmetri, per cercare un po’ di prestazioni va guidato ad alti regimi.

Mazda dichiara un consumo medio misurato nel ciclo d’omologazione Wltp di circa 5,7 litri per 100 chilometri. Alla fine della nostra prova tra traffico cittadino, autostrada e piccole statali montane il computer di bordo registrava circa 6,1 litri per 100 chilometri, ottenuto senza risparmiarsi troppo con il gas. Un buon risultato, paragonabile a una vettura diesel di pari segmento e cilindrata. Al momento l’ibridizzazione del modello rimane leggera e non sono previste altre versioni elettrificate.

100 anni di test  

Gli ingegneri Mazda cercano il giusto equilibrio di funzionamento tra benzina e diesel dagli inizi del ‘900, e non sono i soli. Nel 2008 infatti Volkswagen ha presentato il Gci, un propulsore a benzina il cui processo di combustione non veniva innescato dalla candela ma dalla compressione e nel 2010 ci ha provato anche Mercedes-Benz con il Diessotto.

I progetti sono stati abbandonati con il tempo, mentre l’idea di Mazda, allo studio dal 2009, è stata quella di non eliminare completamente la candela, ma di utilizzarla solo quando necessario. La Mazda3 Skyactiv-X è già in vendita in Italia con un prezzo che parte da 27.800 euro. Per questa versione non c’è l’allestimento base, ma si parte dall’Executive per passare all'Exceed e arrivare alla top di gamma Exclusive. 

Tag

Mazda3  · Skyactiv-X  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

La Casa di Hiroshima ha svelato alcuni dettagli della vettura a zero emissioni che presenta alla kermesse giapponese in programma dal 24 ottobre a 4 dicembre

· di Luca Gaietta

Il restyling della compatta giapponese verrà proposto con una motorizzazione Skyactiv-G da 1,5 litri potenziato con una piccola unità elettrica

· di Edoardo Nastri

Il costruttore giapponese lancia i suoi innovativi motori a benzina efficienti come un diesel. Senza trascurare il design, fiore all'occhiello del marchio