Ultimo aggiornamento  19 ottobre 2019 12:55

Cirt, caccia al tricolore sul Nido dell'Aquila.

Daniele De Bonis ·

Il Campionato Italiano Rally Terra si avvicina alla volata finale. Dopo una lunga pausa tocca al circuito Il Nido dell’Aquila nel quarto e penultimo round stagionale, in programma a Nocera Umbra venerdì 27 (riscaldamento nello shakedown, ore 11) e sabato 28 settembre con partenza fissata alle 9:01.

Sei prove speciali per un totale di 146,30 chilometri di strade bianche tra il Monte Pennino e il Monte Alago. Arrivo previsto per le 16 nel centro della cittadina umbra.

I contendenti

Tra i drivers delle 14 vetture R5 spiccano i nomi di Stephane Consani, leader per ora della classifica, chiamato a difendere il primato. Il francese, insieme a Thibault De La Haye sulla Skoda Fabia R5, viene da tre vittorie nelle ultime tre uscite. Il più quotato tra i suoi rivali è Nicolò Marchioro, secondo a 17,5 punti dal transalpino.

Proveranno a competere per la vetta anche Marco Marchetti, Umberto Scandola e Paolo Andreucci, tutti aritmeticamente ancora in corsa per il titolo. Da non sottovalutare anche gli outsider di lusso come Simone Campedelli e il campione in carica Mauro Trentin.

Ti potrebbe interessare

· di Daniele De Bonis

L’equipaggio francese sulla Skoda Fabia R5 domina la gara d’apertura del tricolore terradavanti a Marchioro-Marchetti (Fabia R5)e Andreucci-Briani (Peugeot 208 T16 R5)