Ultimo aggiornamento  19 novembre 2019 21:46

Como sperimenta il car sharing elettrico.

Marina Fanara ·

Il Comune di Como ha deciso di aderire al progetto europeo I-sharE Life di E-Vai, società di car sharing elettrico regionale delle Ferrovie Nord Milano (Fnm).

L'obiettivo del programma è dimostrare che anche nelle città di piccole e medie dimensioni (nelle metropoli è già ampiamente diffusa), l'auto condivisa può essere sostenibile, sia dal punto di vista economico che tecnologico, soprattutto se a zero emissioni.

Si comincia dagli alberghi

L'iniziativa è finanziata da fondi comunitari nell'ambito del programma Life environment and resources efficienty e coinvolge, oltre a Como, anche Bergamo, Bollate e Busto Arsizio (altre città lombarde in cui opera E-Vai) e fuori dall'Italia, Osijek in Croazia.

In particolare, nella città lariana, I-sharE Life prevede la sperimentazione di un modello di auto elettrica condivisa che coinvolge in prima battuta gli albergatori della zona

"La nostra è una città ad alta valenza turistica", dicono al Comune, "un vantaggio per l'economia del territorio, ma dobbiamo limitare gli effetti sul traffico e sull'inquinamento prodotto dagli spostamenti dei tanti turisti: gli hotel che parteciperanno al programma potranno disporre di una vettura E-Vai a disposizione dei clienti per muoversi sul territorio senza impattare sull'ambiente".

Gli altri test in Lombardia

Nelle altre città lombarde che partecipano al progetto europeo verranno sperimentati diversi modelli di car sharing a zero emissioni. In particolare, a Bergamo verrà avviato un sistema elettrico condiviso tra il Comune e i cittadini. A Busto Arsizio invece, E-Vai con il Comune lanceranno un modello di condivisione tra pendolari e aziende limitrofe.

Simile la sperimentazione a Bollate ma limitatamente ai lavoratori di aziende vicine alle stazioni che ogni giorno devono raggiungere aree industriali poco servite dal trasporto pubblico. 

Ricordiamo, infine, E-Vai dispone di una flotta composta da 4 modelli di auto elettrica (Renault Zoe, Citroen C-Zero, Mitsubishi iMiEV e Peugeot iOn) e due esemplari ibridi di Toyota, la Auris e la Yaris.

Tag

Car sharing elettrico  · Como  · E-Vai  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Corsi teorici e pratici per studenti promossi dall’Automobile Club e dalle autoscuole Ready2Go: i giovani sono quelli maggiormente coinvolti negli incidenti stradali