Ultimo aggiornamento  18 ottobre 2019 19:04

Roma, tutti pazzi per i "mangia plastica".

Marina Fanara ·

Continua il successo della campagna +Ricicli+Viaggi avviata dal Comune di Roma, circa un mese e mezzo fa, con un duplice obiettivo: migliorare la raccolta differenziata e aumentare l'uso dei mezzi pubblici.

Già riciclati 350 mila pezzi

E così, le tre macchinette mangia-plastica oggi disponibili nelle stazioni della metropolitana (San Giovanni, Cipro e Piramide) in 6 settimane hanno già accumulato oltre 350mila bottigliette che si sono tradotte in biglietti per viaggiare gratis su bus, tram e metro.

Un numero presumibilmente in ulteriore crescita: basti guardare le lunghe fila di persone cariche di borse piene di bottiglie che ogni giorno attendono il proprio turno davanti ai totem per riciclare e incassare i crediti  per l'acquisto dei ticket.

Ora il Campidoglio si dice pronto a scommettere di più sull'iniziativa (lanciata in via sperimentale per un anno), a cominciare dall'installazione di altri totem. "Siamo soddisfatti, questa campagna piace molto ai cittadini", dice Linda Meleo, assessore alla Città in movimento,"a breve istalleremo delle nuove macchinette in altre stazioni della metropolitana".

5 centesimi a bottiglia

Il funzionamento è semplice: bisogna innanzitutto registrarsi a una delle due applicazioni MyCicero o TabNet che avranno il compito di gestire i bonus, dopodiché ogni bottiglia (il formato è indifferente) depositata nei totem vale cinque centesimi, che verranno raccolti nel borsellino virtuale delle app.

Si possono accumulare tutti i punti che si vuole e poi utilizzarli direttamente, sempre tramite app, a partire dai 5 minuti successivi al deposito delle bottiglie, per l'acquisto di uno o più biglietti scegliendo tra il Bit 100 minuti, da 24, 48 o 72 ore e abbonamento mensile. Facendo due calcoli, quindi, con una trentina di bottiglie si può avere gratis il normale ticket da 1,50 euro.

Tag

Incentivi  · Roma  · Trasporto Pubblico  · 

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

Si tratta di nuova tecnologia made in Italy per il rifacimento del manto stradale basata sul grafene: stando ai test dura il 250% in più rispetto ai materiali tradizionali

· di Marina Fanara

Nuovo bando per l'avvio di un servizio sperimentale di noleggio a flusso libero, a prova di furti e vandali: ammesse solo biciclette a pedalata assistita e dotate di gps