Ultimo aggiornamento  19 novembre 2019 22:14

Il Gran Premio Nuvolari 2019 scalda i motori.

Linda Capecci ·

Si avvicina il Gran Premio Nuvolari. La 29° edizione della competizione si svolgerà dal 20 al 22 settembre a Mantova. A celebrare il mito sportivo di "Nivola" saranno oltre 300 equipaggi: 17 i Paesi rappresentati, provenienti da Europa, Asia e Oceania. Sarà un’occasione per ammirare le quattro ruote che hanno fatto la storia dell’automobilismo mondiale. Prenderanno parte all’evento ben 95 vetture del periodo anteguerra.

Case in gara

La gara di regolarità, organizzata da Mantova Corse, è riservata a veicoli di interesse storico costruiti tra il 1919 e il 1972, secondo le normative di ACI Storico e ACI Sport. Parteciperanno più di 45 Case automobilistiche tra cui le italiane Fiat, Alfa Romeo, Maserati, Lancia, OM e Ferrari; poi Triumph, Jaguar, Aston Martin, Bentley, Chrysler, Chevrolet, Bmw, Porsche e le "Pur Sang" francesi firmate Ettore Bugatti.

Le star

Tra la presenze più attese l’Alfa Romeo 6C 1750 Gran Sport con cui Nuvolari vinse la Mille Miglia del 1930.

Sarà presente anche Miki Biasion, il pilota di rally e due volte campione del mondo, che sarà al volante di una Alfa Romeo 1900 Super Sprint del 1956.

Il percorso

Il tracciato si snoda per 1.025 chilometri. La gara prenderà il via alle ore 11 di venerdì 20 settembre da piazza Sordello, nel cuore di Mantova. La prima giornata del Gran Premio Nuvolari 2019 si svolge tra il lago di Garda, le montagne del Baldo e la Pianura Padana, terminando a Bologna. 

La seconda giornata è la più intensa: dopo la partenza da Bologna, le vetture attraverseranno il centro Italia passando per luoghi d’interesse storico come piazza del Campo a Siena e piazza Grande di Arezzo. La tappa finale della giornata è prevista invece a piazza Tre Martiri di Rimini, con la tradizionale cena di gala dedicata a Tazio Nuvolari.

Ultimo appuntamento

Il terzo e ultimo appuntamento prevede il rientro a Mantova con le vetture che affronteranno le prove di Meldola e passeranno poi da Faenza, ospiti della Scuderia Toro Rosso. Seguiranno una serie di prove cronometrate all’interno dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola; sarà poi la volta di Ferrara, con le nuove prove di piazza Trento e Trieste. Il rientro in terra mantovana culminerà con l’arrivo dei concorrenti sul palco di piazza Sordello.

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

La casa del biscione festeggia l'arrivo della Formula Uno a Monza con una serie di eventi. Una parata e un flash mob per passare il weekend con i suoi tifosi