Ultimo aggiornamento  17 settembre 2019 09:32

Il volto italiano di Bmw. #IAA2019

Edoardo Nastri ·

FRANCOFORTE - Al Salone di Francoforte Bmw cambia faccia. Con la Concept 4, che anticipa le linee della futura coupé Serie 4, il costruttore bavarese inaugura ufficialmente un nuovo corso stilistico che prevede, tra le altre cose, la griglia frontale sviluppata su un piano verticale. Un ritorno al passato, in particolare alle Bmw degli anni ’70, con un riferimento esplicito alla Garmisch, disegnata da Marcello Gandini nel periodo trascorso alla carrozzeria torinese Bertone.

Non è un caso che all’ultima edizione di Villa d’Este - tra i più importanti concorsi d’eleganza per auto d’epoca al mondo – Adrian van Hooydonk, responsabile del design del gruppo Bmw, abbia deciso di far rinascere la Garmisch, ricostruendola fedelmente in ogni dettaglio proprio con l’aiuto di Gandini. “Questa vettura è una vera fonte d’ispirazione per me e per tutto il team di design che ho l’onore di dirigere”, aveva dichiarato Hooydonk durante la presentazione a Cernobbio. E i riferimenti sui nuovi modelli del marchio sono arrivati subito. 

Design ed elettrificazione

La nuova griglia richiama alcune altre mitiche Bmw del passato come la 328 o la 3.0 CSi. Al momento non sono stati comunicati altri dettagli tecnici della vettura che per ora è solo un modello di stile senza gli interni. La nuova Serie 4 potrebbe arrivare nel 2021 ed essere equipaggiata con propulsori elettrificati. 

Proprio al Salone tedesco Oliver Zipse, nuovo ceo del gruppo, ha dichiarato l’obiettivo di avere su strada entro il 2021 più di un milione di auto a batterie. Il numero uno di Bmw ha inoltre anticipato i tempi sui piani di elettrificazione che ora prevedono 25 modelli con la spina entro il 2023. E tra questi potrebbe esserci proprio la nuova Serie 4. 

Tag

Bertone  · BMW  · Bmw Concept 4  · Marcello Gandini  · 

Ti potrebbe interessare