Ultimo aggiornamento  04 dicembre 2020 22:27

Volkswagen e Northvolt, patto a batteria.

Sergio Benvenuti ·

Si è definita ufficialmente la joint venture tra Volkswagen e Northvolt: il costruttore tedesco ha investito 900 milioni di euro e una buona parte andrà direttamente al produttore svedese di batterie, in cambio del 20% delle sue quote azionarie. L'accordo prevede nel 2020 l'inizio dei lavori per la costruzione di una fabbrica di accumulatori a Salzgitter, nel sud est della Bassa Sassonia, con produzione a partire dalla fine del 2023/inizio del 2024 per una stima annuale di 16 gigawattora di capacità.

Corsa contro il tempo

Questo permetterà a Volkswagen di portare a termine più velocemente la strategia che prevede di lanciare quasi 70 nuovi modelli elettrici entro i prossimi dieci anni.

Il gruppo intensificherà le joint venture e continuerà a investire in aziende che realizzano batterie per sostenere una spinta produttiva vigorosa e incentivare la diffusione di massa delle vetture elettriche”. Le parole di Stefan Sommer - responsabile degli acquisti della Casa tedesca - che manifesta la volontà di Volkswagen di essere tra i primi costruttori automobilistici che investono in accumulatori.

Tag

Batterie  · Gruppo Volkswagen  · joint venture  · Northvolt  · 

Ti potrebbe interessare

· di Samuele Maria Tremigliozzi

Via alla collaborazione tra il costruttore tedesco e l'università di Stanford per minimizzare la quantità di platino nelle celle a combustibile e ridurne il prezzo