Ultimo aggiornamento  17 settembre 2019 08:18

Cina, prove di stop anche ai benzina.

Carlo Cimini ·

La Cina sta valutando la possibilità di sperimentare un divieto sui veicoli a benzina in alcune parti del Paese e potrebbe fissare un calendario per eliminarli gradualmente e nel frattempo incoraggiare le vendite delle auto elettriche.

Si parte da Hainan

La prima provincia ad aprire la sperimentazione sarà quella meridionale di Hainan che prevede di interrompere la vendita dei mezzi a benzina entro il 2030. "Ma il governo deve prima analizzare alcuni fattori come la domanda del mercato e analizzare i livelli di emissione in ogni singola regione per decidere dove e quando iniziare", si legge in una nota del Ministero dell'Industria e dell'Information Technology (Miit).

La Cina è il più grande mercato elettrificato del mondo, con 1,3 milioni di unità vendute l'anno scorso. Le consegne includono veicoli elettrici a batteria, ibridi e ibridi plug-in e dovrebbero raggiungere 1,5 milioni di unità entro la fine del 2019.

 

 

Tag

Auto elettriche  · Benzina  · Cina  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

La capitale cinese prossima a uscire dalla lista mondiale delle 200 città più inquinate. Il particolato a meno 20%, ma comunque quattro volte superiore alla soglia consigliata...

· di Linda Capecci

Nuova infrastruttura intelligente nella provincia orientale dello Shandong: un tratto di 26 chilometri sarà adibito ai test per vetture connesse e driverless

· di Luca Gaietta

Wan Gang, considerato nella Repubblica Popolare il principale promotore delle auto a batteria, prevede che nel 2030 circoleranno 1 milione di fuel cell