Ultimo aggiornamento  23 settembre 2019 17:52

Yandex, 1.000 driverless in due anni.

Elisa Malomo ·

Il colosso dell’hi-tech Yandex con sede a Mosca – il corrispettivo russo di Google – investe nella guida autonoma. I vertici aziendali hanno dichiarato di voler sviluppare il proprio software su una flotta di oltre 1.000 veicoli nel prossimo biennio, puntando ad avviare i test su strada entro la fine dell’anno.

L’importanza della ricerca

Il capo della divisione auto a guida autonoma Yandex Dmitry Polishchuk ha promesso una accelerazione: “La nostra ambizione rappresenta un passaggio necessario per verificare rapidamente che le modifiche negli algoritmi che stiamo realizzando siano produttive”. Sempre parlando con Reuters, ha svelato che il valore di mercato di una singola auto è di 6,5 milioni di rubli, l’equivalente di circa 90 mila euro.

Il motore di ricerca Yandex è stato fondato nella capitale russa nel 1997 e oggi è considerato l’ottavo al mondo per importanza. La sua sperimentazione nel campo dei software driverless è iniziata nel 2016 e attualmente conta un parco auto di 90 unità, 35 delle quali sono state collaudate sulle strade di Mosca. I test procedono nei circuiti russi di Skolkovo e Innopolis. Inoltre gli investimenti nella ricerca degli ultimi anni – di cui non sono state svelate le cifre – gli permettono di sfidare i rivali mondiali di questa tecnologia, di cui è leader Waymo, divisione di Google.

Tag

Guida Autonoma  · Yandex  · 

Ti potrebbe interessare

· di Valerio Antonini

L'azienda tecnologica di Mosca - che si occupa anche di auto robot - fornirà servizi di infotainment e connettività alle vetture del gruppo vendute nel Paese

· di Paolo Odinzov

La Casa coreana ha stretto un accordo con il colosso russo per lo sviluppo congiunto di sistemi di guida autonoma di livello 4 e 5 e tecnologie evolute per la navigazione