Ultimo aggiornamento  22 settembre 2019 15:57

ACI e Ferrari festeggiano il motorsport.

Redazione ·

Auto da sogno e piloti che hanno fatto e fanno sognare, per la prima volta insieme in Piazza Duomo, a Milano, per celebrare i 90 anni del Gran Premio d’Italia e i 90 anni della Scuderia Ferrari, fondata a Modena, da Enzo Ferrari, il 16 novembre 1929.

4 settembre ore 18

L’appuntamento è per mercoledì 4 settembre – a partire dalle ore 18 - per un imperdibile pomeriggio di grandi emozioni, organizzato da due nomi che hanno fatto la storia del mondo dei motori e dello sport dell’auto: l’Automobile Club d’Italia e la Scuderia Ferrari.

Monza: Tempio della velocità

Tifosi del Cavallino, sportivi e appassionati di tutto il mondo, potranno rivivere la storia del GP d’Italia e le imprese leggendarie di alcuni tra i più grandi piloti di sempre nel "Tempio della Velocità", com’è stata ribattezzata la pista di Monza – oggi Monza Eni Circuit: il circuito più antico, in attività, ma all’avanguardia quanto a qualità e spettacolo: il tracciato più veloce e difficile e uno dei più spettacolari della F1.

I piloti

Piazza Duomo ospiterà una straordinaria parata di stelle del volante, guidata dal vicepresidente Piero Ferrari, dal Team Principal della Scuderia, Mattia Binotto, e dai piloti titolari Sebastian Vettel e Charles Leclerc. Tanti i grandi piloti che incroceranno il loro passato in rosso con il futuro degli allievi della Ferrari Driver Academy, sette ragazzi di indubbio talento impegnati in alcuni dei campionati più impegnativi come Formula 2 (Mick Schumacher, Callum Ilott e Giuliano Alesi) e Formula 3 (Robert Shwartzman e Marcus Armstrong).

Le auto

Tra le auto di ogni epoca, protagoniste di una passerella spettacolare che prenderà il via da Piazza Cordusio, l’Alfa Romeo 8C di Tazio Nuvolari - primo pilota a vincere una corsa per il team di Enzo Ferrari - la 312 F1 di Chris Amon, la 312 T di Niki Lauda, la 126 CK di Gilles Villeneuve e la F2002 di Michael Schumacher. Ma sarà possibile ammirare anche la 488 GTE vincitrice della 24 Ore di Le Mans 2019, il prototipo IndyCar del 1986 e le meravigliose Ferrari stradali, straordinario concentrato di eleganza, prestazione e innovazione tecnologica.

Monza cuore della F1

Se l’Unesco tutelasse anche gli eventi sportivi, Monza sarebbe Patrimonio Mondiale dell’Umanità” – ha dichiarato Angelo Sticchi Damiani, presidente dell’ACI, la Federazione dell’Automobilismo Sportivo tricolore – da sempre in prima linea nel promuovere lo sport dell’auto e salvaguardare realtà straordinarie come il Gran Premio d'Italia, che sarà in Piazza Duomo, insieme ai vertici di AC Milano, organizzatore storico del GP d’Italia, e SIAS. “Noi dell’ACI – ha sottolineato Sticchi Damiani - abbiamo lottato, a costo di enormi sacrifici, e continueremo a lottare con tutte le nostre forze, per valorizzare questo patrimonio inestimabile: una storia che è ormai mito, le imprese leggendarie dei più grandi piloti di tutti i tempi, il fascino ineguagliabile del binomio parco-pista e l’incontenibile passione di appassionati e tifosi”.

Tag

ACI  · Ferrari  · Formula 1  · Gp Monza  · 

Ti potrebbe interessare

· di Valerio Antonini

Milano ospita l'appuntamento dedicato al "compleanno" della scuderia di Maranello e del Gran Premio d'Italia. Sul palco i piloti della Rossa di ieri e di oggi. Diretta tv su Sky

· di Redazione

Un bilancio del festival campano dedicato ai film per ragazzi. Presenti simulatori di guida (anche sportiva), a fianco di auto a energia solare, kart elettrici e veicoli d'epoca

· di Redazione

L'Automobile Club d'Italia e gli organizzatori del Campionato hanno raggiunto un'intesa di massima per il rinnovo quinquennale del GP d'Italia (2020-2024). Presto la firma