Ultimo aggiornamento  17 settembre 2019 08:38

Lamborghini, due inedite a Monterey.

Elisa Malomo ·

Il marchio di Sant’Agata Bolognese ha scelto la “classica” vetrina della Monterey Car Week - l’evento dedicato alle auto storiche tenutosi dal 9 al 18 di agosto sui prati sempreverdi della California - per svelare le edizioni limitate di due vetture che hanno contribuito al successo della Casa in tutto il mondo: l’Aventador SVJ 63 Roadster, aggiornamento della V12, e la Huracán EVO GT Celebration, tributo alla corsista Huracán GT3 EVO.

SVJ 63

Progettata per celebrare l’anno di fondazione della Casa del Toro, esattamente il 1963, nella nuova Aventador il numero “63” viene riprodotto più volte nell’abitacolo: al centro del volante , sul pannello posteriore in alcantara e carbonskin e sul retro dei sedili in fibra di carbonio, a ricordare l’esclusività dell’edizione. Il logo è inciso anche sulla livrea nella targhetta “1 di 63”. Protagonista del Pebble Beach Concours d’Elegance 2019, la vettura è in grado di erogare 770 cavalli oltre che raggiungere i 350 chilometri orari con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi. I 63 esemplari disponibili della Aventador SVJ 63 Roadster sono stati già venduti e saranno consegnati ai pochi fortunati a partire dal 2020.

Versione “Celebration”

Con l’EVO GT Celebration Lamborghini ha voluto ricordare i successi della Huracán GT3 EVO, la corsista che per due stagioni consecutive ha dominato i circuiti alla 24 Ore di Daytona e alla 12 Ore di Sebring. Rivisitata nella forma grazie alla collaborazione del  team Lamborghini Ad Personam e il Centro Stile anche questa edizione è riservata a pochi. L’auto è presente infatti in 36 esemplari, come la somma oraria delle due gare endurance note come la “36 della Florida” e sarà riservata al mercato nordamericano. Come per la SVJ 63 Roadster, le consegne sono previste a partire dal 2020.

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

Il ceo Domenicali annuncia l'avvio del processo di elettrificazione ma è ancora presto per un modello solo a batterie. E intanto anche grazie a Urus i volumi raddoppiano