Ultimo aggiornamento  23 ottobre 2019 02:44

ACI a Giffoni per la nuova mobilità.

Redazione ·

"Aria" è stato il tema del 49mo Giffoni Film Festival 2019. L'Automobile Club d'Italia ha partecipato come partner all'evento nella cittadina sulle colline campane per il sesto anno consecutivo, confermando i principali obiettivi della propria politica: rispetto dell'ambiente, mobilità eco-sostenibile, sicurezza stradale e nuove tecnologie, applicate anche allo sport.

Grazie alla collaborazione dell'AC Salerno, l'ACI ha presentato diverse iniziative insieme a Sara Assicurazioni, molto apprezzate dai ragazzi partecipanti al festival e dalle loro famiglie. 

Zero emissioni

Sempre molto apprezzato "Karting in Piazza", l'iniziativa rivolta ai piccoli dai 6 ai 10 anni che, oltre a offrire le prime esperienze "agonistiche", consente di affrontare in maniera divertente i temi fondamentali dell'educazione stradale e del rispetto delle regole.

Grande curiosità anche attorno a "Emilia 3", la vettura elettrosolare costruita dagli studenti dell'Università di Bologna. Si tratta del modello precedente dell'"Emilia 4" - mossa sempre soltanto con energia creata da pannelli solari - che lo scorso anno ha vinto il prestigioso "American Solar Challenge", (gara di 3.500 chilometri dal Nebraska all'Oregon attraverso le Montagne Rocciose) e che in ottobre sarà impegnata in una competizione simile in Australia. Nel 2020 l'innovativo mezzo tornerà a Giffoni percorrendo - solo grazie all''energia che genera autonomamente - l'intera tratta tra Bologna e la costa campana.

L'Università di Cassino ha portato al Giffoni Film Festival un kart elettrico realizzato in collaborazione con il costruttore TK Kart. Il mezzo è capace di altissime prestazioni, a volte addirittura superiori a quelle dei veicoli simili dotati di motore endotermico.

Simulatori e automodelli

Nello stand ACI e ACI Sport i giovanissimi "Giffoners" hanno potuto provare l'emozione degli innovativi simulatori di guida sportiva che affiancano quelli tradizionali - necessari a conseguire la patente - in dotazione alle Autoscuole Ready2Go.

Curiosità ha suscitato la nuova specialità sportiva dell'Automodellismo dinamico RC, che utilizza modelli di auto in scala radiocomandati.

Auto da film

ACI Storico ha voluto, poi, dare il proprio tributo al mondo del cinema a Giffoni, esponendo delle auto speciali, simbolo di diversi film che hanno fatto la storia della settima arte: dalla Fiat Bianchina di "Fantozzi alla riscossa" alla Fiat Topolino di "Vacanze romane" (a fianco alla celebre Vespa), dalla Volkswagen Beetle del "Maggiolino tutto matto" alla Jaguar E-Type di "Diabolik".             

ACI: mobilità sostenibile

"La mobilità, oggi, deve essere coniugata al rispetto dell'ambiente" ha detto Vincenzo Demasi, presidente dell'Automobile Club di Salerno. "La mobilità è piena di innovazioni da tutti i punti di vista - ha aggiunto Enrico Pagliari dell'ACI - oggi siamo il sindacato delle persone che si spostano, da 'drivers' a 'movers'. Se alcuni anni fa libertà significava prendere la patente e avere a disposizione un'auto, oggi i giovani preferiscono muoversi in modo multimodale. Non è importante che sia con un'auto o con altri mezzi. In tutti i cambiamenti a cui stiamo assistendo c'è un desiderio comune: la sostenibilità".

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Il 4 settembre a piazza Duomo a Milano l'evento per celebrare i 90 anni del Gran Premio d'Italia e della Scuderia di Maranello. Presenti piloti e auto di ieri, oggi e domani

· di Linda Capecci

Il marchio giapponese è sponsor dell'avvenimento che riunisce - dal 19 al 27 luglio - il meglio della cinematografia per ragazzi. Presenti le novità Corolla e RAV4 e la berlina a...