Ultimo aggiornamento  24 settembre 2019 12:00

Fca, secondo trimestre 2019 in positivo.

Paolo Borgognone ·

Secondo trimestre tra molte luci e qualche ombra per il gruppo Fca, con risultati che rimangono comunque in linea con gli obiettivi 2019. I ricavi netti si sono contratti - rispetto allo stesso periodo del 2018 - del 3%, fermandosi a quota 26,7 miliardi di euro. Migliora l'utile netto che ha toccato i 793 milioni, con una crescita del 14%.

Sul fronte delle consegne il trimestre si è chiuso con 1.157mila veicoli targati in totale, per un calo complessivo dell'11%.

L'utile operativo (ebit adjusted) è rimasto stabile a 1,527 miliardi, con margini al 5,7%. L'utile netto adjusted del periodo è salito del 2% a 928 milioni di euro.

Grazie America

"Sulla base dei risultati - ha commentato il ceo Mike Manley - e delle iniziative che abbiamo attuato per mantenere questo slancio positivo, restiamo fiduciosi sul raggiungimento degli obiettivi che ci siamo posti per il 2019". Il manager inglese ha poi ricordato gli ottimi numeri ottenuti dal gruppo soprattutto in Nordamerica, dove il gruppo ha recuperato terreno. Pure a fronte di un calo delle vendite dell'11%, i margini di profitto hanno toccato quasi il 9% grazie a un mix di vendite in cui i pick up sono stati dominanti. Bene anche nei Paesi del Sudamerica. 

In una nota, Fca sottolinea come "il gruppo sarà ancora più concentrato sulle aree meno forti, tra cui Maserati", il marchio di lusso italiano che continua a perdere colpi sui mercati.

La Borsa applaude

Positivo il riscontro sui mercati azionari ai conti trimestrali di Fca. A Piazza Affari - nonostante una giornata tendenzialmente negativa per il listino milanese - il titolo è subito balzato in terreno positivo, guadagnando anche il 5% rispetto alla chiusura precedente. Al momento in cui scriviamo la crescita è attestata intorno al 4% a 12,18 euro per azione.

Tag

Borsa  · FCA  · Milano  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

La notizia filtrata a margine di un incontro tra azienda e sindacati. L’investimento servirà per avviare la produzione del suv Tonale e della Panda ibrida

· di Angelo Berchicci

Fca ha deciso di terminare la produzione della citycar oltreoceano. Vendite in caduta libera per il modello, a giugno scavalcato dalla 124 Spider

· di Luca Bevagna

I risultati negativi del marchio impongono un rapido cambio di passo: Fca annuncia 10 modelli in arrivo tra il prossimo anno e il 2023. Alfieri nel 2020

· di Redazione

Durante l'assemblea degli azionisti Fiat Chrysler ha annunciato 65 centesimi per azione. L'accordo con Tesla sui crediti per le emissioni continuerà. Confermati i target 2019