Ultimo aggiornamento  18 ottobre 2019 19:15

Auto elettrica, italiani curiosi.

Patrizia Licata ·

La sensibilità verso l’ambiente fa crescere l’interesse degli italiani per le auto più sostenibili: secondo l’ultimo “Osservatorio sulla ricerca dell’auto online” del portale DriveK, le ricerche di auto ibride rappresentano il 9,2% del totale e quelle di auto elettriche il 7,8%.

Configurazioni online in aumento

Lo studio è stato condotto su un campione di circa 100mila ricerche condotte nel primo semestre 2019 sul portale DriveK, dove i consumatori possono configurare il veicolo che vorrebbero acquistare.

L’alimentazione tradizionale fa ancora la parte del leone: il 52,4% delle richieste si concentra sui modelli a benzina e il 26% sui diesel. Ma quelle relative ad auto ibride e full electric superano i veicoli Gpl e metano, fermi rispettivamente al 2,9% e all’1,7% delle configurazioni online.

Vendite al palo per le elettriche

La curiosità degli italiani non si traduce però in acquisti:nei primi sei mesi del 2019 le immatricolazioni di auto ibride hanno rappresentato il 5,3% del totale e quelle di auto elettriche solo lo 0,50%. Tommaso Carboni, Country manager per l’Italia di MotorK (società proprietaria del portale DriveK), spiega che questo divario tra ricerca e acquisto dipende da due fattori: il prezzo e la rete distributiva, che spesso non ha in pronta consegna i veicoli innovativi.

Troppi compromessi sulla sicurezza

Il prezzo basso non va solo a scapito dell’ambiente ma della sicurezza: ”L’attenzione al budget è tale da convincere molti utenti a scendere a compromessi con altre caratteristiche”, sottolinea Carboni. “Quattro delle 10 auto più configurate sul web sono sprovviste di sistemi avanzati di sicurezza alla guida”, ovvero gli Adas.

È il caso della regina incontrastata delle vendite e delle ricerche sul web, la Fiat Panda, che concentra il 5,7% delle configurazioni online e totalizza 79.979 immatricolazioni nel primo semestre 2019 (dati Unrae), pur avendo zero stelle al test Euro NCAP 2018 per mancanza di sistemi Adas.

Ma le ragioni del portafoglio vincono. L’intero mercato auto italiano ha subito un calo di vendite nel primo semestre del 2019 e nella classifica di DriveK le utilitarie spopolano: dopo la Panda, Dacia Duster (4% delle configurazioni) e Citroën C3 (2,5%) sono le più ricercate sul web, accomunate da prezzo di listino accessibile e i volumi contenuti.

Tag

Auto Elettrica  · DriveK  · Italia  · 

Ti potrebbe interessare

· di Linda Capecci

Nei primi 8 mesi del 2019 nel nostro Paese immatricolate 6.453 auto a batteria. Numeri in forte crescita ma i volumi restano bassi. Privati e la città di Roma i più virtuosi

· di Patrizia Licata

Un sondaggio europeo di MotorK rivela: il 51% dei consumatori favorevole ad acquistare una nuova vettura sul web. A patto di vedere foto e video

· di Valerio Antonini

L'azienda dell'Arizona espande il proprio business: 15esimo punto vendita a Indianapolis. Via web, si può scegliere se ritirare la vettura o riceverla a casa