Ultimo aggiornamento  28 gennaio 2020 10:48

Cabrio e spider: le 10 più vendute.

Edoardo Nastri ·

Le auto a cielo aperto sono il sogno nel cassetto di molti appassionati e oggi il mercato ne offre di tutti i tipi e per (quasi) tutte le tasche: piccole cittadine, suv compatti, roadster potenti e costose. Secondo i dati dell’Unrae nei primi sei mesi dell’anno in Italia le immatricolazioni delle scoperte sono però in diminuzione rispetto allo stesso periodo del 2018: -18,2% a fronte di 4.927 unità targate.

Nel mese di giugno invece le vendite sono aumentate: +7% per 1.121 vetture, per una quota di mercato dello 0,6%. Ecco quali sono le auto a cielo aperto nuove più vendute nel nostro Paese nel primo semestre di quest’anno.

La classifica

Al primo posto c’è la smart Fortwo con 1.299 esemplari immatricolati in aumento del 13,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Le vendite della piccola tedesca crescono costantemente per una probabile corsa all’acquisto dei concessionari che vogliono assicurarsi le ultime smart a benzina. “Abbiamo una provvista di smart con motore termico sufficiente per soddisfare la richiesta fino a giugno 2020. Poi arriverà l’era dell’elettrico”, conferma Benito De Filippis, ceo di Mercedes-Benz Roma.

Al secondo posto tra le cabrio preferite dagli italiani c’è la Mini con 549 vetture vendute, al terzo la Mazda Mx-5 - la spider più venduta al mondo - con 460 unità. Appena fuori dal podio la Bmw Z4 (quarta, 432), quinta classificata Fiat 124 Spider (412), che condivide l’architettura con la due posti Mazda. Seguono Mercedes Classe C (sesta, 274), Abarth 124 (settima, 214), Mercedes Classe E (ottava, 162) e a pari merito (nona e decima) Porsche 911 e Audi A5 con 123 unità ciascuna. 

Tag

Cabriolet  · Mercato auto  · Spider  · 

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

Secondo la società inglese di ricerche Click4Reg, il costruttore tedesco è il più cercato online dagli italiani ogni mese (370mila ricerche). Tra i modelli è prima la Jeep Compass...

· di Carlo Cimini

Raddoppiano le immatricolazioni ma quota ancora infinitesimale, lo 0,3%. La prima resta Nissan Leaf, seguono Smart EQ Fortwo e Renault Zoe. Chiude Jaguar I-Pace