Ultimo aggiornamento  20 ottobre 2019 19:50

Toyota e BYD: insieme per le elettriche.

Giovanni Barbero ·

Toyota ha definito i dettagli dell’accordo annunciato con il costruttore cinese Byd per la fornitura di batterie e la realizzazione di auto elettriche. In particolare le due società intendono produrre insieme crossover e berline a zero emissioni, batterie comprese, che verranno commercializzate in Cina entro il 2025.

L’obiettivo di Toyota è quello di triplicare entro il 2030 le vendite di vetture ecologiche, arrivando a immetterne sul mercato più di 5 milioni e mezzo l’anno: 4,5 a batterie e il restante milione a idrogeno. Byd è stata fondata nel 1995 come azienda produttrice di accumulatori e la sua attività si è estesa negli anni anche successivi anche alla realizzazione di veicoli elettrificati.

Accordi diversificati 

Toyota continua a stringere accordi con molte altre aziende del settore per non farsi trovare impreparata. Da pochi giorni è stata annunciata la partnership con Catl, il maggiore fornitore di batterie per auto al mondo, che riguarda una vasta gamma di settori: sviluppo di tecnologie innovative, miglioramenti della qualità dei prodotti e il riutilizzo e il riciclaggio degli stessi accumulatori.

Il costruttore giapponese ha stretto alleanze anche con Subaru, per la realizzazione di una nuova piattaforma dedicata alle vetture a zero emissioni, e con Suzuki a cui fornirà il suo sistema di propulsori ibridi e due veicoli elettrificati, sviluppati sulla stessa architettura di Rav4 e Corolla wagon, prodotti dalla divisione interna Oem e destinati al mercato europeo.

Tag

Batterie  · BYD  · Mobilità elettrica  · Toyota  · 

Ti potrebbe interessare

· di Sergio Benvenuti

La Casa giapponese ha stipulato una partnership con il principale fornitore cinese di accumulatori. In agenda anche la fase di riciclo e lo sviluppo di tecnologie innovative