Ultimo aggiornamento  23 settembre 2019 06:44

Rally Roma Capitale 2019, si parte.

Chiara Iacobini ·

Il Campionato Italiano Rally torna sull'asfalto, dopo la parentesi sulla terra iridata di Sardegna, con il 7° Rally di Roma Capitale. La gara, organizzata da Motorsport Italia con il supporto di ACI Sport, è valida anche per il FIA European Rally Championship, la massima serie a livello continentale.

Tutti presenti i principali attori del Campionato Italiano Rally, a partire da due piloti in passato protagonisti di rilievo proprio della serie europea, Giandomenico Basso e Luca Rossetti. Il primo - capofila del Campionato con 49.50 punti dovrà difendere la sua posizione insieme a Lorenzo Granai sulla Skoda Fabia R5 schierata dal Team Loran insieme a Metior. A soli tre distanze da Basso segue infatti Luca Rossetti, qui a difendere i colori di Citroën Italia con la C3 ufficiale e Eleonora Mori.

Correrà per il massimo risultato anche Simone Campedelli - vincitore a Roma nel 2017 - insieme a Tania Canton e alla Orange 1 Racing che porta al debutto la nuova Ford Fiesta R5 evo 2019 della M-Sport. Tra i più attesi anche Andrea Crugnola, attualmente quarto nella classifica dell’Italiano, sempre navigato da Pietro Ometto, con una Skoda Fabia R5.

Tutte le validità

Il Rally di Roma sarà valido anche per le altre serie tricolori: il Cir Asfalto dove comanda Rudy Michelini (Skoda Fabia R5), il CIR Junior con Marco Pollara in testa tra le Ford Fiesta R2 e per gli iscritti del Cir, il Due Ruote Motrici dove Tommaso Ciuffi è primo con la Peugeot 208 R2.  

Nomi importanti anche per quanto riguarda gli iscritti al FIA European Rally Championship, che dopo gli sterrati di Lettonia e Polonia, tornano sull’asfalto con il polacco Lukasz Habaj (Skoda Fabia R5) sempre al comando della classifica davanti ad Alexey Lukyanuk (Citroën C3). Il russo, tornato al successo in Polonia e a 11 lunghezze dal leader, è pronto ad affrontare la gara che l’ha visto trionfare lo scorso anno proprio davanti a Giandomenico Basso.

Al via con la Roma Parade

Ci si attende un grande spettacolo e una gara lunga e combattuta con 16 prove speciali racchiuse in un percorso complessivo di ben 849,72 chilometri. Una sfida che avrà il suo aperitivo venerdì 19 luglio da Castel Sant’Angelo, nel cuore di Roma, con lo start ufficiale seguito dalla “Roma Parade” per le vetture del rally che faranno il tour dei luoghi più celebri della Capitale. Sabato e domenica i concorrenti si cimenteranno nella corsa vera e propria, attraversando numerosi comuni della zona del frusinate, per poi presentarsi sul lungomare di Ostia dove - nel pomeriggio di domenica - si svolgeranno due power stage.

Tag

ACI  · ACI Sport  · FIA  · Rally Roma Capitale  · 

Ti potrebbe interessare

· di Chiara Iacobini

L'appuntamento 2019 del Cir sulle strade del Lazio ha visto protagonisti i piloti italiani. Vittoria a Basso e Granai su Skoda. Sul podio Campedelli (Ford) e Crugnola (Skoda)

· di Redazione

Appuntamento con la settima edizione della gara dal 19 al 21 luglio. Partenza da Castel Sant'Angelo e clou sul pontile di Ostia. In mostra al "Villaggio dei motori" anche 20 auto...