Ultimo aggiornamento  12 dicembre 2019 12:56

Muoversi in Europa con BlablaBus.

Linda Capecci ·

BlablaCar – il sistema di passaggi condivisi prenotati via internet o tramite app – ora viaggia anche in autobus. La società francese di car pooling conta 75 milioni di iscritti in Europa e 3 milioni in Italia e l’obiettivo è crescere ancora. Proprio per questo accende i motori il primo Blablabus che collega Bologna e la città francese di Montpellier, con una tappa intermedia a Nizza.

I biglietti partono da un costo minimo di 4,99 euro con la possibilità di portare con sè due bagagli grandi più uno a mano. Tutti i mezzi sono dotati di wi-fi gratuito a bordo e prese elettriche.

In Europa

Nelle prossime settimane  saranno lanciati i collegamenti tra Milano, Bologna e Torino e alcune metropoli europee: Berlino, Parigi e Barcellona e per la fine dell’anno una decina di città italiane offriranno collegamenti verso l’estero. Entro dicembre in Europa sarà attivata una rete di 400 mete in autobus su lunghe distanze anche grazie all’accordo tra BlablaCar e Ouibus, società francese specializzata nei trasporti su pullman low cost.

Dal prossimo anno saranno attivati anche i servizi interni di collegamento tra vari capoluoghi nazionali, comprese molti del meridione. Merito in questo caso della partnership con MarinoBus, società di trasporti del Centro Sud. Le due compagnie condivideranno gli hub, uno a Milano, l'altro a Bologna: i viaggiatori provenienti dall’Italia meridionale arriveranno su un MarinoBus e potranno proseguire anche verso una meta straniera solo con un cambio in favore di un BlablaBus.

La sfida

Il bus è un’alternativa a buon mercato nel momento in cui spostarsi in treno diventa sempre più costoso. “Il viaggiatore oggi ha sempre più l'idea di pagare il meno possibile. Noi offriamo la risposta a questa esigenza” spiega Andrea Saviane, Country Manager per l’Italia di BlablaCar.

Il lancio del servizio è una sfida aperta nei confronti di FlixBus, l’operatore di trasporti extraurbani tedesco già presente in Italia. BlablaBus pensa di poter competere oltre che sul basso prezzo, anche sulla capillarità del servizio. Grazie all’analisi dei voluni di traffico del car pooling è possibile comprendere quali siano le tratte più richieste e soddisfare appieno le esigenze degli utenti.

Tag

BlaBlaCar  · BlaBlaLines  · ouibus  · 

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

La società di car pooling mira all'espansione e lancia un'offerta per l'acquisizione della azienda francese che offre servizi di autobus a basso prezzo