Ultimo aggiornamento  18 agosto 2019 23:25

Harley Davidson, è l'ora della LiveWire.

Antonio Vitillo ·

Dopo anni di sperimentazioni e test su strada, iniziano a settembre le vendite della LiveWire, la prima moto elettrica di Harley Davidson. Saranno sei in totale i concessionari specializzati alla vendita e all’assistenza sul territorio italiano, ciascuno dotato di colonnina di ricarica Fast Charge. I prezzi partono da 34.200 euro.

La LiveWire ha bisogno di almeno 40 minuti per ricaricarsi dell’80%, venti in più per un "pieno". La batteria da 15,5 chilowatt/ora, composta da celle agli ioni litio, si può rifornire anche con una normale presa di corrente. La prima Harley a zero emissioni dichiara un’autonomia “urbana” di 253 chilometri, o 152 se si guida in maniera combinata, fra “stop & go” e autostrada. In fase di frenata, la LiveWire è in grado di recuperare parte dell’energia elettrica consumata.

Da 0 a 100 in 3 secondi

Oltre a queste, la casa di Milwaukee, in occasione dell’annuncio di commercializzazione, ha reso note altre caratteristiche. Il motore HD Revelation è raffreddato ad acqua. La potenza è di 78 chilowatt (105 cavalli), la coppia motrice, come per ogni motore elettrico, è costantemente disponibile ed è pari a 116 newtonmetri. La LiveWire può raggiungere i 100 all'ora in soli 3 secondi: altri 1,9 e si arriva a 130. Non ha i meccanismi di frizione e cambio, basta girare la manopola dell’acceleratore.

Tutto semplice

Se la guida è semplificata, lo è anche la manutenzione: non avendo da sostituire l’olio motore, le candele e i filtri, non richiede che i controlli della tensione della cinghia, del liquido dei freni e dell’usura di pastiglie e pneumatici.

Il telaio è in alluminio, le sospensioni sono Showa, le pinze dei freni Brembo. La due ruote è dotata di sistemi elettronici di assistenza alla guida, antibloccaggio Abs di ultima generazione, controllo di trazione in curva e quello di slittamento, che gestiscono la tanta coppia motrice. Sono sette i “riding mode”, combinazioni regolabili per essere di supporto al pilota in altrettante, diverse, condizioni di guida. La strumentazione è composta da uno schermo Tft da 4,3 pollici, che fa anche da interfaccia al sistema HD Connect, collegando lo smartphone alle funzioni della moto.

Suona bene

La LiveWire produce un suo particolare “sound”, che varia in relazione all’accelerazione. Da fermi, è in grado di replicare le vibrazioni del motore, una sorta di pulsazione che si smorza quando ci si mette in movimento.

Tag

Harley-Davidson  · 

Ti potrebbe interessare