Ultimo aggiornamento  23 settembre 2019 08:14

Cina, 1 milione di colonnine.

Paolo Borgognone ·

La Cina ha più di 1 milione di punti di ricarica elettrica: lo confermano gli ultimi dati della China Electric Vehicle Charging Infrastructure Promotion Alliance che dimostrano come le infrastrutture per i mezzi a batteria stiano crescendo nel Paese asiatico a un ritmo in linea con il mercato.

L'organismo che studia lo sviluppo della mobilità in Cina ha riferito che alla fine di giugno 2019 si potevano contare 410mila colonnine di ricarica pubbliche e 590mila private, sparse in tutto il paese.
Nel corso degli ultimi 12 mesi sono stati aggiunti 140mila nuovi punti pubblici, con un tasso di crescita medio di 11.700 ogni 30 giorni.

Sparsi ovunque

In termini di distribuzione regionale, i primi 10 comuni e province che hanno a disposizione più infrastrutture pubbliche sono Pechino, Shanghai, Tianjin, e le province di Jiangsu, Guangdong, Shandong, Zejiang, Hebei, Anhui e Hubei. In queste zone si contano in tutto 310mila punti, circa il 75 per cento del totale nazionale

Per quanto riguarda la ricarica presso privati, solo nell'ultimo anno sono state installate 270mila nuove unità, con un aumento medio mensile di 22.500.

Mercato vivo

Secondo la China Association of Automobile Manufacturers, a giugno 2019 in Cina sono stati venduti 152mila veicoli elettrici, ibridi plug-in e a celle a combustibile, con un aumento dell'80% rispetto all'anno precedente,

Nei primi sei mesi dell'anno le vendite di auto elettrificate hanno toccato quota 617mila esemplari, con un aumento del 49,6% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.
Tra questi, 490mila erano elettriche pure (+56,6%), 126mila ibridi plug-in (+26,4%) e 1.102 a idrogeno, con un aumento delle vendite di 7,8 volte rispetto allo stesso periodo del 2018.

Tra i marchi, per la China Passenger Car Association, buoni risultati nella prima metà 2019 per Baic Bjev - succursale di veicoli elettrici di Baic Group - che ha venduto 49.076 esemplari del modello EU, con una impressionante crescita del 1.506,9% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Ancora meglio lo Yuan EV di Byd che ha venduto 43.180 unità nei primi sei mesi di quest'anno, in crescita del 2.152,5% rispetto allo stesso periodo del 2018. Da gennaio a giugno di quest'anno Geely ha venduto 23.715 Emgrand EV, +109,9% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.
La China Association of Automobile Manufacturers prevede che quest'anno saranno venduti almeno 1,6 milioni di veicoli elettrici: l'anno passato sono stati 1,2 milioni.

Ti potrebbe interessare

· di Patrizia Licata

Le stazioni di ricarica per le elettriche sono ora 20mila, con 69mila prese, quasi il doppio rispetto a due anni fa; un terzo si trova in California. Crescono anche i punti fast...

· di Edoardo Nastri

Vendite in aumento del 4,9% nel sesto mese dell'anno. Merito degli sconti fino al 50% applicati dai concessionari per liberarsi di giacenze non conformi alle nuove normative sulle...