Ultimo aggiornamento  08 agosto 2020 20:32

Bentley Exp 100 GT, autonoma a batteria.

Valerio Antonini ·

Per festeggiare il centenario, Bentley lancia il suo primo modello autonomo a batteria, la Exp 100 GT. “Nasce per dare la possibilità ai proprietari di essere guidati dai sistemi robot in modalità 100% elettrica”, dicono dal marchio inglese. Porta il nome “Exp”, “sperimentale”, abbreviazione già sfruttata per alcune delle prime Bentley degli anni ’30. Dell'elettromotore non si conoscono ancora le specifiche tecniche, ma dovrebbe avere un’autonomia notevole, vicina ai 600 chilometri.

Il progetto Exp 100 GT è in linea con il programma del gruppo Volkswagen (proprietario del marchio), che prevede 80 modelli a batteria entro il 2025. Nei prossimi quattro anni, ogni vettura Bentley avrà una variante elettrificata.

Lusso con la spina

La rivoluzione in casa Bentley continua. Dopo aver lanciato il suv Bentayga con alimentazione ibrida plug-in, la Casa del lusso britannica annuncerà presto una versione completamente a zero emissioni della Continental  GT. Il sistema ricaricabile combina un motore benzina 6 cilindri da 3 litri collegato a una piccola unità elettrica in grado di far viaggiare la vettura per 50 chilometri senza attingere carburante dal serbatoio. Lo stesso impianto dovrebbe essere equipaggiato anche sulle prossime Mulsanne e Flyng Spur.

Anche a Goodwood

L’auto verrà presentata mercoledì 10 ottobre alle 16.00 presso la fabbrica di Crewe, che impiega 4mila dipendenti. Sarà il clou di una serie di eventi previsti lungo tutto l’anno, soprattutto nel Regno Unito. Tra questi, Bentley festeggia anche al Goodwood Festival of Speed (4/7 luglio 2019) dove porta alcuni storici esemplari, tra i quali, una Gurney Nutting Speed Six da 180 cavalli del 1926, una Pininfarina Mark VI del 1948, una Continental GT Zagato e una storica degli anni ’30, la celebre “8 Litre” (con motore in ghisa) di proprietà del fondatore Walter Owen Bentley.

Ti potrebbe interessare