Ultimo aggiornamento  22 agosto 2019 21:01

Volkswagen Passat, otto e mezzo.

Alessandro Marchetti Tricamo ·

FRANCOFORTE - Un nome che per intere generazioni ha significato la familiare per eccellenza. Un benchmark per le rivali in un segmento, all’epoca, ancora tutto da esplorare. È la Volkswagen Passat, una storia iniziata nel 1973 con le forme tradizionali a berlina ma che in quella station Variant ha trovato, soprattutto da noi, successo e consacrazione per un totale di oltre 30 milioni di unità vendute nel mondo.

Ottava rinnovata

Ora arriva il rinnovamento di mezza età della ottava generazione, sia nella versione Variant che berlina: “Nonostante in Europa  la familiare conti per il 70% delle vendite la tradizionale berlina resterà ancora in listino per molto tempo”, spiegano i tedeschi. Stilisticamente cambia poco o nulla. Le dimensioni restano le stesse. Le novità più grandi arrivano dalla dotazione digitale con per esempio l’introduzione del Travel Assist, una intelligenza artificiale in grado di far viaggiare l’auto in modalità parzialmente autonoma. I chip tengono la vettura tedesca in strada senza alcun intervento del guidatore ma sono pronti a richiamare l’attenzione se l’assenza delle mani sul volante si protrae per troppo tempo. La Passat può contare su un solo motore a benzina 1.5 TSI da 150 cavalli mentre più ampia è la scelta diesel: 1.6 TDI da 120 cavalli, 2.0 TDI da 150, 190 e 240 cavalli. 

La GTE che viaggia a zero emissioni

A disposizione anche la versione ibrida ricaricabile plug-in dove il motore a benzina 1.4 TSI è abbinato ad un elettrico da 85 chilowatt posto sull’anteriore con batteria composta da 96 celle al litio (prodotte da Samsung) da 13 chilowattora è una potenza complessiva equivalente a 218 cavalli con cambio automatico DSG.

Le batterie sono posizionate sul posteriore per un peso di 135 chilogrammi. L’autonomia della GTE con il solo motore elettrico a zero emissioni di 56 chilometri nel nuovo ciclo WLTP. A patto di utilizzare al massimo la funzione B del cambio automatico che aumenta la capacità di recupero dell’energia in frenata. La velocità massima in solo elettrico è di 140 chilometri all'ora.

Quanto costa

Disponibile anche nelle versioni Alltrack fuoristrada e sportiva RLine edition, la Passat è già ordinabile con consegne da settembre e prezzi che per la Variant partono dai 34.600 euro della 1.5 TSI con cambio manuale e allestimento Business (37.350 euro per le diesel con il 1.6 TDI DSG a 7 rapporti Business). Il prezzo di listino della GTE ibrida plug-in è di 51.950 euro, 41.900 euro con IVA esclusa.

Tag

Ibrida  · Passat  · Volkswagen  · 

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

La prossima Passat sviluppata sulla base della Škoda Octavia, Porsche si prepara alla mobilità elettrica, il camioncino ID. Buzz vedrà la luce nel 2022. Parola del ceo Diess