Ultimo aggiornamento  13 dicembre 2019 06:23

Volkswagen e Ford: prove di alleanza.

Edoardo Nastri ·

Tra due settimane il consiglio di sorveglianza di Volkswagen si riunisce per discutere i punti della partnership con Ford annunciata a gennaio. Secondo l’agenzia di stampa americana Bloomberg, l’alleanza prevederebbe, oltre alla collaborazione per la produzione di furgoni e pickup, anche lo sviluppo congiunto di tecnologie per la guida autonoma e vetture a zero emissioni.

Nella relazione fatta da Herbert Diess - ceo del gruppo Volkswagen - a più di 500 manager qualche settimana fa si legge che i “colloqui con Ford stanno procedendo bene” e che nei prossimi mesi si arriverà a una finalizzazione dell’intesa.

Gli americani di Ford, carenti per quanto riguarda lo sviluppo di piattaforme per auto completamente elettriche ma leader nel mercato dei van, potrebbero sfruttare la piattaforma Meb del gruppo tedesco.

Al centro anche le vetture robot

Le alleanze piacciono ai mercati: dal momento dell’annuncio di un accordo tra i due costruttori, il titolo di Volkswagen ha già guadagnato il 6,8% alla Borsa di Francoforte.

Per quanto riguarda le tecnologie dedicate alla guida autonoma, la nuova alleanza potrebbe investire ulteriormente su Argo AI, la startup di Ford creata creata per lo studio di software a intelligenza artificiale per auto-robot, e che avrebbe il potenziale per competere con Waymo e Alphabet.

Le discussioni del consiglio di amministrazione Volkswagen potrebbero anche prevedere un piano per la realizzazione di uno stabilimento produttivo nell’est Europa. Ford ne ha già una a Craiova, in Romania, dove produce le suv Ecosport e Puma. 

Tag

alleanza  · Ford  · Gruppo Volkswagen  · Volkswagen  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

La Casa americana potrebbe utilizzare la piattaforma Volkswagen per un secondo modello a batteria. Lo ha annunciato il numero uno europeo al quotidiano tedesco Handelsblatt

· di Paolo Odinzov

E' un concept elettrico sulla base del vecchio pulmino T2. Si chiama Type 20 e dispone di tecnologie come il riconoscimento facciale, da applicare alla produzione di domani

· di Redazione

Il costruttore americano prevede di rivoluzionare la propria presenza in Europa: chiude 5 stabilimenti e lancia, entro il 2024, tre nuove auto. Tra cui un suv totalmente elettrico

· di Paolo Odinzov

I due gruppi vicini a stringere un accordo per lo scambio di sinergie nel settore della guida autonoma e dell'elettrificazione. Per gli americani piattaforma Meb in arrivo