Ultimo aggiornamento  18 ottobre 2019 01:07

I migliori innovatori del mondo a Torino.

Edoardo Nastri ·

A Torino si parla di futuro. La Turin Startup Week di Techstars, l’evento dedicato alle migliori startup del mondo, si svolge nel capoluogo piemontese alle Officine Grandi Riparazioni dal 25 al 28 giugno con appuntamenti dedicati alle nuove attività imprenditoriali di tutti i settori: mobilità compresa. Secondo i dati del Ministero dello Sviluppo economico, alla fine del primo trimestre del 2019, nel nostro Paese le startup iscritte alla sezione speciale del registro delle imprese erano più di 10mila, in aumento del 3,2% rispetto allo stesso periodo del 2018.

Gli organizzatori si attendono la partecipazione di migliaia di persone (di cui la maggior parte ha meno di 35 anni), che assisteranno a più di 100 incontri con ceo, fondatori e manager di alcune delle più importanti giovani aziende globali. La Startup Week è già stata organizzata in più di 60 città nel mondo tra cui Los Angeles, Sydney, Taipei, Bangkok, Città del Messico e Dublino.

Mobilità al centro

Tra gli appuntamenti di maggior interesse per chi cerca qualche risposta sulla mobilità del futuro c’è l’appuntamento con “Future Mobility: la tavola rotonda dedicata alla nascita di nuovi modelli di business collaborativi tra startup, industrie, investitori e regolatori". Alla discussione partecipano tra gli altri, Paolo Pininfarina, presidente di Pininfarina Spa, Giorgio Marsiaj, presidente di Sabelt e dell’Amma (Aziende Meccaniche Meccatroniche Associate) e Ludovico Campana e Sergio Pininfarina, i giovani fondatori della startup Tuc.Tecnology.

Molti i temi trattati: dal ruolo del design e dei carrozzieri nella mobilità del futuro, alla sicurezza delle auto robot, fino al rapporto tra le grandi realtà industriali tradizionali con le piccole società emergenti che in Italia crescono sempre di più.

Appuntamento al futuro

Il convegno “Le sfide della guida autonoma, l’impatto sul territorio e sui modelli di business. Dal progetto Smart Road al futuro è un evento dedicato a tutte le possibili forme del muoversi di domani. Tra i relatori, Gabriele Gresta, co-fondatore di Hyperloop Global, la startup che ha inventato il treno che sfreccia sospeso alla velocità di 1.223 chilometri orari sfruttando la levitazione magnetica passiva.

A Paola Pisano, assessore all’innovazione del Comune del capoluogo piemontese, tocca illustrare i piani per far diventare Torino la città europea di riferimento per la mobilità connessa. I progetti rientrano all’interno del Torino City Lab, una piattaforma urbana pensata per creare condizioni semplificate per imprese che vogliono condurre attività di test di guida autonoma o startup di mobilità in condizioni reali. Un "laboratorio d'innovazione” aperto e diffuso su tutta l'area della città.

Tag

Pininfarina  · Sabelt  · startup  · SWeekTorino  · Torino  · 

Ti potrebbe interessare

· di Patrizia Licata

La società californiana che fa "parlare" tra loro le auto autonome e connesse riceve 34 milioni di dollari di finanziamento da Siemens e Ford