Ultimo aggiornamento  12 dicembre 2019 15:35

A Goodwood è tempo di Roborace.

Valerio Antonini ·

Roborace - il primo campionato di motorsport per veicoli autonomi a batteria - torna al Goodwood Festival of Speed 2019 (4/7 luglio) portando in Inghilterra il nuovo DevBot 2.0 e una grande novità. Il prototipo elettrico a trazione posteriore, equipaggiato con i più avanzati sistemi driverless - a differenza della prima Robocar -  ha sufficiente spazio nell’abitacolo per ospitare un pilota.

Pilota in tandem col robot

Secondo Lucas Di Grassi, ceo di Roborace e prima guida del team Audi Sport in Formula E: “Abbiamo cambiato idea. Inizialmente volevamo fare un campionato senza piloti, ma sarebbe stato privo di appeal per gli spettatori” - dice il pilota brasiliano - “Le vetture che abbiamo realizzato, al momento 6/7 esemplari, sono tutte uguali fra loro. Raggiungono una velocità massima di 220 chilometri orari. L’abilità dei driver deve essere decisiva per vincere una qualsiasi gara motoristica, vale lo stesso per una delle nostre corse”.

Bryan Balcombe, Chief Strategy Officer di Roborace, spiega meglio cosa accadrà: “I team lavoreranno in tandem con l’intelligenza artificiale per sviluppare algoritmi più efficaci rispetto agli altri, seguendo i dati elaborati dal software nel corso delle prove in pista. Inoltre, i sistemi di guida autonoma aiuteranno i driver in alcune scelte di guida, comunicando vocalmente in tempo reale, come una sorta di istruttore già programmato”.

Da Alfa a Beta

Nella scorsa edizione della “hill climb” aveva fatto il suo esordio in Inghilterra la Robocar, prima autonoma a risalire il celebre tratto di strada appartenente a Lord March, senza conducente e alimentata da quattro elettromotori da 181 cavalli ciascuno.

La presenza del DevBot 2.0 a Goodwood già fa parte della così detta fase “Alpha” del campionato Roborace, che prevede corse sperimentali in competizioni motoristiche brevi. Poi è in programma la “Beta”, una seconda stagione senza classifica mirata a effettuare le ultime verifiche riguardo sicurezza e connettività delle vetture. Poi, si augurano gli organizzatori, il via ufficiale, con i Gran Premi in contemporanea a quelli della formula E.

Tag

DevBot 2.0  · Formula E  · Goodwood 2019  · Roborace  · 

Ti potrebbe interessare

· di Francesco Giannini

Il marchio francese, che festeggia nel 2019 il centenario, porta al festival inglese (4/9 luglio) le vetture da rally più competitive e i concept che anticipano il domani elettrico

· di Linda Capecci

Torna dal 4 al 7 luglio l'evento inglese dedicato al meglio dell'automotive: quest'anno la manifestazione celebra i più grandi risultati nella storia dello sport a quattro ruote

· di Roberto Sposini

L'evento sportivo più amato dagli appassionati inglesi di motori festeggia il quarto di secolo con un'edizione straordinaria che ne ripercorre la storia