Ultimo aggiornamento  22 agosto 2019 02:11

Jaguar, una XE da corsa.

Paolo Odinzov ·

La domanda è una: andarci al mare con la famiglia o in pista? Già, perché la Jaguar XE SV Project 8 Touring è una berlina, derivata dall’omonimo modello da competizione, in grado di fornire prestazioni da primato.

Soli 15 esemplari

Prodotta in soli 15 esemplari dal reparto Jaguar SVO (Special Vehicle Operations) e in vendita con un listino di circa 170mila euro, l’inglese fin dalla linea dichiara la sua identità corsaiola, segnata sulla carrozzeria da evidenti appendici aerodinamiche tra cui lo spoiler fisso sul posteriore e lo splitter anteriore. La parte più "cattiva" è un V8 da 5.0 litri Supercharged della potenza di 600 cavalli.

Appena 3,7 secondi per toccare i 100

In appena 3,7 secondi la Jaguar XE SV Project 8 Touring accelera da zero a cento. Mentre spingendo giù tutto il pedale raggiunge i 300 chilometri orari di velocità massima, limitata elettronicamente altrimenti chissà dove arriverebbe.

Per gestire il tutto la vettura propone dotazioni da racing: come la centralina elettronica di controllo tarata per lasciare la massima libertà di azione al pilota senza l’intervento dei vari controlli di guida, oppure un impianto freni potenziato. Se poi non dovesse ancora bastare è possibile scegliere tra i vari optional il pacchetto più sportivo Track Pack che aumenta ulteriormente la performance ma prevede due soli posti nell'abitacolo.

Tag

Jaguar  · XE SV PROJECT 8  · 

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

Il capo del design del marchio inglese si ritira. Dall'1 luglio il centro stile passa a Julian Thomson, che dal 2000 lo ha affiancato a disegnare il futuro

· di Carlo Cimini

La tecnologia si basa su cambiamenti (fino a 60 gradi di escursione) della temperatura. Il sistema avverte dove girare, quando cambiare corsia e prima di un incrocio