Ultimo aggiornamento  21 agosto 2019 11:48

Bologna, un milione di incentivi.

Marina Fanara ·

Sconti sugli abbonamenti dei bus, buoni da spendere per il car e bike sharing, incentivi per l'acquisto di bici elettriche e nuovi parcheggi per le due ruote nelle scuole della città. Bologna ha preparato un pacchetto di misure da oltre un milione di euro per spingere i cittadini a utilizzare modalità di trasporto alternative o abbinate all'auto di proprietà per gli spostamenti quotidiani.

Il bando al ministero

Il programma di iniziative approvato dalla giunta del sindaco Virginio Merola passa ora al vaglio del ministero dell'Ambiente che dovrà dare l'ok al cofinanziamento delle risorse attingendo ai fondi messi a disposizione dal governo nell'ambito del programma sperimentale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro.

350mila euro per le due ruote

Il pacchetto prevede innanzitutto 350mila euro al capitolo bicicletta. Si inizia con una nuova tornata di incentivi (i fondi dell'ultimo bando sono letteralmente andati a ruba nel giro di pochi mesi): 300mila per l'acquisto di biciclette a pedalata assistita da distribuire a cittadini residenti, dipendenti del Comune e a chi abita fuori città ma lavora in un'azienda di Bologna che abbia stipulato un accordo di mobility management.

L'obiettivo è favorire l'acquisto di circa 1.000 nuove bici che farebbero salire a un totale di 5mila le due ruote acquistate dal 2011 ad oggi grazie alle agevolazioni del Comune. Altri 50mila euro sono destinati alle aziende disponibili a favorire l'uso della bici tra i propri dipendenti per esempio concedendo le agevolazioni, anche monetarie, a chi utilizza il bike to work (al lavoro in bici).

Bus e sharing con i buoni mobilità

Passiamo ai mezzi pubblici: 150mila euro verranno utilizzati per abbonamenti gratuiti o ridotti a favore dei lavoratori che utilizzano i bus. Verrà incentivata anche la mobilità condivisa: stanziati in tutto 400mila euro (300mila da fondi del ministero Ambiente e 100mila dalle casse comunali) che verranno concessi ai bolognesi sotto forma di buoni da 200 euro ciascuno da spendere in car sharing (a Bologna ci sono Corrente, il servizio gestito dal Comune, ed Enjoy) e di 50 euro per la bici condivisa (Mobike).

In lista, infine, sono stati inseriti circa 120mila euro per realizzare 800 nuovi parcheggi per le biciclette nei diversi istituti scolastici della città.

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

Dal prossimo 1° gennaio, al via la nuova ztl ambientale (i veicoli inquinanti non potranno più entrare). Cambiano anche i criteri per la sosta e partono i bonus mobilità

· di Marina Fanara

In servizio i primi veicoli di trasporto pubblico con carburante prodotto da Hera e ricavato da scarti organici. Quattro i distributori per auto private

· di Marina Fanara

Nasce la ztl ambientale: dal 2020, entrano in vigore i divieti di circolazione e sosta anche per le auto inquinanti dei residenti. In cambio, bonus mobilità fino a 1.000 euro...