Ultimo aggiornamento  16 giugno 2019 10:32

Volkswagen accelera sul digitale.

Carlo Cimini ·

Fino al 2023, Volkswagen investirà fino a 4 miliardi di euro in progetti di digitalizzazione in Germania. Questi includono soluzioni IT (Information Technology) all'avanguardia come SAP 4/Hana: un particolare pacchetto software destinato a gestire giorno per giorno tutti i processi di un'impresa, in particolare applicazioni amministrative e risorse umane.

Nuovi posti di lavoro digitali

Volkswagen creerà almeno 2mila nuovi posti di lavoro su mille metri quadrati di postazioni. 60 milioni di euro saranno aggiunti al bilancio per la formazione. Volkswagen sta anche creando un'università online e rafforzando l'apprendimento tramite piattaforme via web.

La formazione professionale sarà orientata alle esigenze future. Il programma AGEBI + sarà dedicato ai giovani studenti altamente qualificati che desiderano combinare l'esperienza pratica al corso di laurea. Volkswagen inoltre ha stanziato fino a 8,5 milioni di euro per i laboratori di elettronica, informatica e per i workshop presso le sue sedi.

Infine, Volkswagen ha concordato una garanzia di impiego uniforme fino al 2029. Pertanto, i licenziamenti obbligatori durante questo periodo sono esclusi, ma potrebbero essere eliminati fino a 4.000 posti di lavoro in unità considerate non produttive. Per i nati dal 1962 al 1964 invece saranno disponibili opzioni di pensionamento parziale.

Tag

Gruppo Volkswagen  · wolfsburg  · 

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

La prossima Passat sviluppata sulla base della Škoda Octavia, Porsche si prepara alla mobilità elettrica, il camioncino ID. Buzz vedrà la luce nel 2022. Parola del ceo Diess