Ultimo aggiornamento  03 aprile 2020 22:15

Tricolore Wrc, in Salento vince Fontana.

Chiara Iacobini ·

Strade strette e difficili, continui cambi di meteo, incertezze sulla scelta migliore per le gomme: questi gli ingredienti della 52esima edizione del Rally del Salento, manifestazione organizzata dall’AC Lecce con il supporto di ACISport e ACI.

Gara combattuta

Tanti i partecipanti - 78 tra rally moderno e storico  - e tanto pubblico che ha seguito appassionatamente le gesta degli equipaggi. Occhi puntati sulle prestazioni dei tre che più volte si sono alternati al comando della competizione salentina: Corrado Fontana, Marco Signor e Simone Miele. Alla fine ha prevalso il Fontana, alla prima vittoria in Salento, a bordo di una Hyundai NG I20 Wrc. Un risultato che fa sorridere il pilota lariano - mai vincitore finora nel campionato 2019 - e lo rilancia nel tricolore Wrc dopo un avvio molto sfortunato e i due ritiri a Brescia e Elba.  

Alle spalle dei primi hanno concluso Marco Signor e Patrick Bernardi su Ford Fiesta Wrc: in testa dopo la seconda prova speciale, l'equipaggio è andato in crisi per una scelta non proprio azzeccata delle gomme, un rebus per molti concorrenti. Per la coppia veneta, già vincitrice in Puglia in due precedenti occasioni si è trattato comunque di un risultato importante: ora in campionato sono in seconda posizione a soli 3,5 punti dal leader Simone Miele, rimasto al comando grazie al terzo posto ottenuto.

Gli altri protagonisti

Sotto al podio hanno concluso i vincitori della classe R5 Corrado Pinzano e Marco Zegna su Skoda Fabia che alla loro prima partecipazione al Salento, hanno condotto una gara d’attacco vincendo anche l’assoluta sul secondo passaggio di Specchia. Alle loro spalle - con vettura gemella - il più diretto rivale, Andrea Carella navigato da Enrico Bracchi, attardati da un assetto non proprio in perfetta efficienza e poi dalle difficili condizioni del manto stradale per via della pioggia.

Ottima gara per il già campione del mondo di gruppo N, Alex Fiorio - con alle note Luca Broglia - che, al ritorno in una gara tricolore dopo molto tempo alla guida di un Abarth 124 Rally RGT, è stato sin dalle prime battute sempre velocissimo chiudendo sesto assoluto e conquistando anche il successo tra le vetture 2 Ruote motrici.

Tanti i ritirati

Fra i ritirati illustri, Luca Pedersoli su Citroen Ds3 Wrc che dopo essere stato al comando ha dovuto issare bandiera bianca nell’ultima prova speciale mentre era quarto assoluto per un problema alla pompa della benzina. Non hanno completato la gara nemmeno Mauro Miele - fermo per una toccata con la Skoda Fabia R5 - e Matteo Daprà, fermo alla prova pseciale numero 7 per la rottura dell’idroguida sulla sua Hyundai NG I20 R5. 

Nel 2°Rally Storico del Salento la vittoria è andata alla coppia formata da Marco De Marco e Eros Di Prima in gara su una Lancia Delta Hf Gruppo A del 4°Raggruppamento.

Classifica del Campionato Italiano Wrc: Miele 49,5 punti; Signor 46; Pedersoli 30; Pinzano 29; Fontana 22,5; Carella 21 punti. Le sfide riprenderanno il 28-29 giugno con la disputa a Montebelluna in provincia di Treviso del 36°Rally della Marca.

Tag

ACI Sport  · Automobile Club Lecce  · CIwrc  · Salento  · 

Ti potrebbe interessare