Ultimo aggiornamento  20 ottobre 2019 19:14

Ionity, la 100esima colonnina.

Edoardo Nastri ·

Prosegue l’espansione europea della rete di ricarica per auto elettriche di Ionity. La joint venture formata da diversi costruttori, come Porsche, Audi, Bmw, Ford e Damiler, ha aperto la stazione di ricarica rapida numero cento nella città di Rygge, in Norvegia.

La postazione offre sei punti di ricarica dove fare il pieno di energia con una potenza fino a 350 chilowatt che - al momento - non è supportata su nessuna auto. La prima sarà la Porsche Taycan che vedrà la luce alla fine del 2019.  

"Abbiamo raggiunto un altro importante traguardo. La nostra missione è quella di dare un’infrastruttura capillare di ricarica veloce all’Europa. Rygge è il luogo di sosta ideale per chi viaggia da Oslo verso altre città europee come Göteborg, Malmø, Copenaghen e Amburgo. Abbiamo attualmente altri 51 siti in costruzione”, ha dichiarato Marcus Groll, direttore operativo di Ionity.

400 stazioni in tutta Europa 

Entro il 2020 il progetto prevede la realizzazione di 400 stazioni di ricarica da 350 chilowatt in tutta Europa, di cui la quasi totalità è già in costruzione. In Italia ne sono previste 30. In Italia ne sono state inaugurate, dall'inizio dell'anno, due: la prima in Toscana, al Valdichiana Outlet Village (provincia di Arezzo), la seconda in provincia di Parma.

Tag

Auto Elettrica  · BMW  · Ionity  · Porsche  · 

Ti potrebbe interessare

· di Angelo Berchicci

Il gruppo sudcoreano aderisce alla joint venture tra Ford, Bmw, Daimler e Volkswagen per lo sviluppo dei sistemi di ricarica elettrici in Europa

· di Valerio Antonini

Una rete continentale di 400 stazioni per il rifornimento di veicoli elettrici in 5 anni. Accordo tra i colossi tedeschi Bmw, Daimler, Volkswagen più Ford