Ultimo aggiornamento  07 luglio 2020 18:00

CIWrc, è l'ora del 52° Rally del Salento.

Chiara Iacobini ·

Si scaldano i motori per l'ormai imminente 52°Rally del Salento, terzo atto a coefficiente 1,5 del Campionato Italiano Wrc, in programma il 31 maggio e il 1 giugno.

Tanti i motivi di interesse, a cominciare dal numero di adesioni: 82 gli iscritti - suddivisi in 73 per il rally moderno e 9 per quello storico - numero che conferma le aspettative dell’Automobile Club Lecce che organizza l'evento.

I migliori al via

Al via i migliori attori della serie tricolore che la Federazione Sportiva ACI dedica alle vetture World Rally Car. Ai blocchi di partenza ci sarà l’attuale leader di campionato Simone Miele, vincitore al Rally dell’Elba che partirà con il numero 1 a bordo della Citroen Ds3 Wrc e tenterà l’allungo in campionato. Stessa vettura per Luca Pedersoli, vincitore al 1000 Miglia, che insegue Miele a 4,5 punti. Terzo in campionato e in cerca di rilanciarsi con la sua Ford Fiesta Wrc, sarà Marco Signor, vincitore in Salento nel 2014 e 2016.

Chi vuole riaprire i giochi in campionato è Corrado Fontana, vice campione della serie con la Hyundai NG I 20 Wrc. Tra le WRC saranno da seguire anche le corse degli outsider Lorenzo Della Casa, e Andrea Minchella, entrambi su Ford Fiesta.
Tra le R5 al via si ripropone l’appassionante duello tra le Skoda Fabia del biellese Corrado Pinzano, alla sua prima volta in Salento e del piacentino Andrea Carella. In gara anche le Fabia di Mauro Miele, del pilota locale Patrizio Forte e del trentino PierLeonardo Bancher, la Hyundai NG I20 di Matteo Daprà, e la Peugeot 208 T16 di Mauro Santantonio.  

Le altre gare

Come sempre interessante il confronto tra gli iscritti alla Suzuki Rally Cup che vede schierati 9 equipaggi. Al via ci saranno Simone Goldoni, attuale capoclassifica del monomarca su Suzuki Swift Boosterjet R1 ma anche i suoi più diretti avversari nella conquista del titolo, Andrea Scalzotto e Roberto Pellè. 

Tra i 9 iscritti al 2°Rally Storico del Salento occhi puntati su Marco De Marco, vincitore lo scorso anno nell’edizione d’esordio della gara, al via su una Lancia Delta Hf 4Wd del 4°raggruppamento.

Si corre a Gallipoli

Altra novità di questa edizione 2019 riguarda la location: l’evento si svolge tutto nella zona portuale di Gallipoli con start e arrivo e Torre San Giovanni e in tutto il basso Salento, zona chiave per il motorismo nazionale. Piloti e vetture si sfideranno lungo i 109,71 chilometri di prove speciali sui 447,66 complessivi.

Tra le prove storiche tecniche più selettive spiccano i percorsi di “Palombara”, “Ciolo”, e “Specchia” oltre al ritorno della speciale spettacolo “Pista Salentina”, prevista per il venerdì sera subito dopo la cerimonia di partenza.

Tag

ACI Sport  · Automobile Club Lecce  · CIwrc  · 

Ti potrebbe interessare

· di Chiara Iacobini

Il 28 e 29 giugno va in scena la 36esima edizione del rally, valido per il tricolore, lungo le strade del trevigiano. Iscritti 93 equipaggi

· di Chiara Iacobini

Il pilota della Hyundai si aggiudica la gara sulle difficili strade pugliesi sulla NG I20, regolando i 78 equipaggi al via. Miele rimane in vetta al campionato: prossima sfida a...

· di Chiara Iacobini

Sul podio della 51esima edizione della gara pugliese, valida per il tricolore Wrc, tre Fiesta con Albertini-Fappani, Porro-Cargnelutti e Rizzello-Cicognini