Ultimo aggiornamento  13 dicembre 2019 21:35

Mercedes ESF 2019, sicurezza continua.

Carlo Cimini ·

STOCCARDA – Mercedes-Benz mette in campo la sicurezza del futuro e presenta nel suo TecDay il nuovo veicolo sperimentale ESF 2019, basato sul suv GLE ibrido plug-in (quasi 100 chilometri solo in elettrico). Il mezzo speciale, realizzato nel centro di sviluppo di Sindelfingen del costruttore tedesco, presenta una serie di progetti innovativi, prossimi alla produzione, sperimentati in chiave mobilità sostenibile e nell'ottica di guida completamente autonoma.

Tra questi figurano, ad esempio, la beltbag (a metà tra cintura di sicurezza e airbag) disponibile per Classe S, il Pre-Safe Impulse Side che abbassa la percentuale di pericolo incidenti per i modelli Classe E, CLS e GLE, e il sistema di assistenza abbaglianti adattivi Plus offerto già in gamma.

Durante l'evento di presentazione di questi sistemi è intervenuto un ’ingegnere, Rodolfo Schöneburg, che ha spiegato quanto sia fondamentale perfezionare la tecnologia driverless e renderla attuabile al più presto: “Il grande vantaggio dell'automatizzazione delle funzioni di guida è che in futuro ci saranno meno incidenti causati da errori del conducente. Questo prototipo monta il quarto livello di guida autonoma ed è già un esempio di come si stia lavorando in questa direzione”.

Sicurezza a 360 gradi

Durante il TecDay, gli esperti ci hanno mostrato come funzionano i sistemi di guida totalmente autonoma: una volta azionata, il volante e i pedali si ritraggono automaticamente per ridurre il rischio di lesioni in caso di incidente.

L'ESF 2019 presenta anche alcune idee che possono aiutare chi siede al posto di guida a restare vigile, come per esempio una luce "rivitalizzante" - simile a quella diurna - emessa dall'aletta parasole.
Alcuni studi, infatti, hanno dimostrato che solo dal 5 al 20% circa della luce del giorno raggiunge gli occhi degli occupanti. Questo può portare a una riduzione più rapida delle prestazioni e della concentrazione.

Mercedes ha poi sviluppato un sistema di ritenuta - dispositivo nato per evitare collisioni e urti ai bambini, adatto per viaggiare driverless e integrato nei sedili anteriori, in modo che la cintura di sicurezza si adatti il più possibile al corpo dei passeggeri anche quando stanno seduti in una posizione più rilassata.

Airbag salva vita

La nuova configurazione dell'abitacolo di un'auto dotata di guida autonoma richiede airbag con spazi di alloggiamento alternativi. Nell'ESF 2019 il cuscino salvavita lato conducente si trova nella plancia portastrumenti invece che nel volante. Questa collocazione consente una copertura più ampia. Altra novità riguarda il posizionamento nei sedili dell'airbag laterale integrale che si apre su entrambi i lati delle imbottiture dello schienale. Dotato di forma alare, circonda non solo la zona delle spalle e delle braccia, ma anche la testa del passeggero. Inoltre ha una particolarità: protegge non solo sul lato esposto all'urto, ma anche su quello opposto.

Comunicazione tra veicolo e ambiente

Per poter avere fiducia in un veicolo automatizzato, le persone devono essere in grado di capire subito le sue intenzioni. L'ESF 2019 compie un grande passo avanti in questo campo: i suoi sensori non solo controllano il traffico stradale, ma comunicano in tutte le direzioni e possono anche avvertire altri utenti della strada. Mercedes-Benz la definisce “fiducia informata”.

La vettura può monitorare il traffico anche se collegata a una stazione di ricarica: è in grado di avvertire della presenza di pedoni che attraversano la strada o segnalare l'avvicinamento di ciclisti. Allo stesso tempo, anche questi possono essere avvertiti di un pericolo.

Sicurezza dei più piccoli

Quasi 11mila bambini hanno subito un incidente a bordo di autovetture nel 2017 in Germania, secondo l'Ufficio federale di statistica. Per questo, Mercedes-Benz ha realizzato il concept di seggiolino Pre-Safe Child (massimo 18 mesi di età) che, prima di un impatto, aziona le relative cinture di sicurezza pretensionate. Grazie a questa scelta, il bambino aderisce meglio al seggiolino, con una conseguente diminuzione delle sollecitazioni sul corpo.

Il monitoraggio dell'installazione e dei segni vitali sono ulteriori funzioni integrate nel sedile. Il seggiolino è collegato al veicolo via radio e rete: il guidatore può controllare - attraverso il display del sistema infotainment - temperatura, pulsazione, respirazione e stato di sonno del piccolo in modo da non distrarsi. Sul seggiolino infatti è anche installata una telecamera. 

Messa in sicurezza delle zone di pericolo

L'ESF 2019 è dotata di un mini robot che può mettere in sicurezza le zone di pericolo: la piccola macchina esce automaticamente dalla parte posteriore della vettura in caso di avaria e colloca un triangolo di emergenza sul ciglio della strada.

Nuove funzioni Pre-Safe

Con Pre-Safe, nel 2002 i veicoli Mercedes-Benz hanno iniziato a reagire ai pericoli prima di una collisione imminente. L'ESF 2019 aggiunge la modalità Curve (il pretensionatore delle cinture di sicurezza elettrico aumenta preventivamente l'intensità della pressione, avvertendo il pilota dell'eccessiva velocità e consentendogli cosi di frenare in tempo), Side Lighting (in caso di collisione laterale imminente agli incroci, le superfici luminose del veicolo vengono attivate in modo mirato al fine di aumentarne la visibilità) e Impulse Rear (migliora l'aderenza dei passeggeri allo schienale e al poggiatesta, riducendo così possibili sollecitazioni, in particolare il rischio di lesioni alla colonna vertebrale nella zona cervicale).

Sicurezza attiva

Il sistema di assistenza alla frenata attivo con funzioni ampliate, presente a bordo dell'ESF 2019, offre un'ulteriore protezione, soprattutto in situazioni di traffico critiche con utenti non protetti. In fase di svolta, il sistema adesso rileva anche pedoni e ciclisti che si muovono parallelamente alla direzione di marcia: il conducente viene avvertito con segnali ottici e acustici. Se il guidatore non reagisce, il sistema avvia una frenata autonoma.

L'ESF 2019 debutterà tra un mese alla conferenza ESV di Eindhoven e poi sarà presentato a settembre al pubblico in occasione del Salone Internazionale dell'Automobile di Francoforte. 

Tag

ESF 2019  · Guida Autonoma  · Mercedes-Benz  · Sicurezza stradale  · TecDay  · 

Ti potrebbe interessare

· di Carlo Cimini

Il modello andrà fuori produzione da fine 2020. C'è ancora tempo però per acquistare la spider tedesca nella variante più sportiva e divertirsi con i suoi 390 cavalli a cielo...

· di Carlo Cimini

È un suv la prima a batteria della Casa di Stoccarda. Ha una autonomia di oltre 440 chilometri e sistemi di guida autonoma di secondo livello. Prezzo da 76.839 euro