Ultimo aggiornamento  31 ottobre 2020 15:18

Targa Florio Historic, Riolo nella leggenda.

Daniele De Bonis ·

Era il più atteso e non ha tradito. Salvatore Totò Riolo centra il successo nell’edizione numero 103 della Targa Florio, versione heritage. Una vittoria guadagnata sin dai primi tratti della speciale spettacolo, che proietta nuovamente il pilota siciliano verso il vertice del Campionato Italiano Rally Auto Storiche.

A Riolo, in coppia con Gianfranco Rappa sulla Subaru Legacy Gruppo A di 4° Raggruppamento, sono bastati appena 14 chilometri per chiudere i giochi. Uno scatto che gli ha permesso di mettere 50 secondi tra se e gli inseguitori già nella prima speciale. Un gap moltiplicato a ogni crono, fino al successo finale.

Per il driver di Cerda si tratta quindi del quarto sigillo alla Targa, risultato che gli offre anche il primato nell’albo d’oro della classica siciliana. Il portacolori CST Sport, tre volte vincitore assoluto della Targa Florio, ha vinto la tappa tricolore raccogliendo punti preziosi in ottica campionato anche nel Quarto raggruppamento e si è imposto in 12 delle 14 speciali in programma.

Podio di casa

Al traguardo il podio per le auto storiche è stato tutto siciliano. Il 1° Raggruppamentoè andato al giovane di Collesano Pierluigi Fullone, navigato da Michele Gargano su BMW 2002. Il gentleman driver di Cefalù Mauro Lombardo e Rosario Merendino, su Porsche 911, hanno conquistato il successo nel secondo, mentre al palermitano Giuseppe Marcello Pollara - con  Vincenzo Terenzio, al debutto sulla 911 - è andato il terzo raggruppamento.

Per quanto riguarda il CIR Auto storiche ora l’appuntamento è per il Rally Campagnolo, altra tappa classica del calendario tricolore, in programma tra il 31 maggio e 1 giugno.

Ti potrebbe interessare

· di Chiara Iacobini

La "Cursa", in programma dal 9 all'11 maggio, è il terzo appuntamento del Campionato Italiano Rally. Start da Palermo, traguardo a Termini Imerese