Ultimo aggiornamento  20 ottobre 2019 19:22

Lyft sale sul robotaxi di Waymo.

Paolo Borgognone ·

Lyft, la società di passaggi su auto private prenotati via app rivale di Uber e da poco quotata in Borsa, sale sui robotaxi. Nei prossimi mesi offrirà ai suoi clienti di Phoenix, la possibilità di prenotare un viaggio su una delle Chrysler Pacifica autonome del servizio Waymo One, che opera nella città dell'Arizona già dalla fine del 2018.

All'inizio le vetture impegnate e che si potranno riservare come le altre di Lyft attraverso l'applicazione sullo smartphone saranno soltanto 10, un numero comunque destinato a crescere successivamente.

Waymo conferma che attualmente sono circa 1.000 ogni giorno i servizi effettuati dai suoi robotaxi. "Le persone - si legge in una nota della società spin off di Google - li usano per andare o tornare dal lavoro, per recarsi al supermercato, accompagnare i figli a scuola e anche per raggiungere la stazione ferroviaria o l'aeroporto".

Interesse reciproco

Per Waymo l'accordo con Lyft contribuirà a raccogliere informazioni utili al miglioramento del servizio. I feedback dei clienti - spesso pubblicati su un blog dedicato - sono fondamentali per risolvere eventuali problemi e offrire un prodotto più vicino ai desideri del pubblico.

Dal canto suo Lyft non è al primo incontro con i robotaxi. Nel corso del 2018, grazie a un accordo con Aptiv, la start up ha lanciato a Las Vegas un servizio-pilota con 30 Bmw dotate di tecnologia autonoma che hanno effettuato, nei primi mesi, oltre 30mila viaggi con un tecnico a bordo in grado di prendere i comandi in caso di necessità.

Tag

Lyft  · Phoenix  · Waymo One  · 

Ti potrebbe interessare

· di Francesco Giannini

L'azienda cinese di taxi privati offre alla concorrenza l'uso dei propri sistemi. Per ora Faw, DongFeng e Gac hanno detto sì. Geely, invece, va per conto proprio

· di Paolo Borgognone

L'azienda di Google ha ora il permesso di portare persone a bordo delle auto senza conducente anche nel suo stato d'origine, come in Arizona. Primo passo verso un servizio al...

· di Luca Gaietta

Secondo la banca svizzera, il mercato delle auto elettriche da trasporto senza pilota potrebbe valere più di 2mila miliardi di dollari l'anno entro il 2030

· di Redazione

La società rivale di Uber si impegna a devolvere 50 milioni di dollari l'anno - o l'1% dei suoi profitti - per costruire sette parchi pubblici in città degli Usa

· di Sergio Benvenuti

L'azienda Usa all'avanguardia della guida autonoma rende disponibile Laser Bear Honeycomb, sensore di ultima generazione tre volte più efficiente dei dispositivi attuali